Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:SAN MINIATO13°26°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 27 maggio 2024

SORRIDENDO — il Blog di Nicola Belcari

Nicola Belcari

Ex prof. di Lettere e di Storia dell’arte, ex bibliotecario; ex giovane, ex sano come un pesce; dilettante di pittura e composizione artistica, giocatore di dama, con la passione per gli scacchi; amante della parola scritta

L'alternativa

di Nicola Belcari - mercoledì 27 marzo 2024 ore 08:00

Uomini eminenti della politica, dello spettacolo, dello star system in genere, fingono di essere sciocchi impegnandosi in diatribe insulse o trite, battaglie in un bicchier d’acqua, a beneficio di noi spettatori bonaccioni: si mostrano dimentichi di secoli di cultura, di filosofia, arte, letteratura per partecipare al teatro inscenato per noi pubblico con diritto di voto, come se il frutto di civiltà secolari, che conoscono a menadito, d’improvviso fosse andato perso. I governanti fingono di essere mediocri in maniera stupefacente e perfetta al punto da ispirare il dubbio che lo siano davvero.

Fingono da attori consumati di fare il tifo per la squadra cittadina o regionale per cattivarsi la simpatia anche di coloro che vivono gioie e trionfi per procura. Dichiarano di amare l’arte e la Natura mentre il loro agire le danneggia entrambe, senza dire che la sensibilità d’animo presupposta confliggerebbe con la mancanza di scrupoli a volte necessaria per esercitare il proprio ruolo.

Noi allievi della tivvù, da essa riceviamo il verbo nella cornice di servizi giornalistici di finti ignoranti che ci lusingano con errori grossolani commessi ad arte. I professionisti competenti e onesti per primi dovrebbero lamentarsi di colleghi che squalificano la categoria a cui appartengono, nell’informazione come nella politica.

Alcuni sostengono che le nostre sorti siano in balìa di capi realmente poco avveduti e sarebbe un guaio perché come tutti sanno è molto più pericoloso uno stupido (che può fare il proprio stesso danno) di un delinquente (che persegue il proprio interesse).

Ovviamente tra governanti e amministratori molti sono astuti ma come spiega W. Collins la furbizia non va confusa con l’intelligenza e anzi di solito non coabitano nella stessa persona: “l’astuzia è la qualità umana che è spesso più largamente sviluppata nelle nature intellettualmente inferiori”, con il corollario: gli sciocchi sono crudeli (anche senza esserne coscienti).

L’alternativa. Se al comando ci siano opportunisti (alcuni persino delinquenti) o stupidi lo sapremo dalle conseguenze: coi primi continueremo ad andar male, coi secondi si rischia la catastrofe.

Nicola Belcari

Articoli dal Blog “Sorridendo” di Nicola Belcari