Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:SAN MINIATO11°14°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Imponente frana sulla Lecco-Ballabio, colpita un'auto e bloccata una galleria. Non ci sono feriti

Attualità martedì 27 settembre 2016 ore 15:11

Vergassola, Covatta e Benvenuti al Quaranthana

Il 28 ottobre si alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro comunale. Gabbanini e Rossi: “San Miniato una vera e completa Città del Teatro”



SAN MINIATO — Ancora un cartellone ricco di spettacoli e di artisti di primissimo livello: Dario Vergassola, Alessandro Benvenuti, Giobbe Covatta, Marina de Juli sono soli alcuni dei grandi nomi che, fino a marzo 2017, calcheranno il palcoscenico del Teatro di Corazzano. Tanti gli appuntamenti capaci di coinvolgere sempre di più fasce di pubblico differenti, grazie al lavoro svolto dal direttore dell’associazione Teatrino de Fondi, Enrico Falaschi, che ha tenuto conto del multiforme mondo del panorama teatrale italiano.

Si tratta di spettacoli che spaziano dal comico, al drammatico, alla narrazione, coinvolgendo nuove drammaturgie e talenti camaleontici, alle prese con il teatro d’innovazione. Ad inaugurare la stagione 2016/2017 è Dario Vergassola con La Ballata delle Acciughe che ci porta in America in compagnia dell’impiegato statale Gino e delle sue rocambolesche avventure. La Compagnia Teatrodilina, invece, ci porta in spiaggia per Le Vacanze dei Signori Lagonìa, commedia divertente e amara al tempo stesso che non lascia indifferenti. L’America è la meta anche di Marina de Juli che torna al Quaranthana con Johanna Padana a la Discovèrta de le Americhe, straordinaria opera di Dario Fo in cui unisce l’arte comica del grammelot con l’impegno a favore della condizione della donna. Il comico Giobbe Covatta con La Divina Commediola, invece, ci sprofonda negli inferi affrontando, pur senza rinunciare al divertimento, una tematica importante quale i diritti dei minori. Il Generale ci proietta nel bel mezzo di un teatro di guerra dove si sviluppa il tragicomico paradosso di un pacifista che sceglie di sconfiggere la violenza della guerra con una violenza ancora più radicale.

Per l’Epifania, la comicità di Alessandro Benvenuti ci trasporta nella nostra amata provincia toscana, narrandoci di Gino, anziano pensionato logorroico e della mitica squadra di calcio del paese L’Atletico Ghiacciaia. Più serio e doloroso ma straordinariamente importante da ricordare, è il viaggio a cui fu costretto Italo Geloni, partigiano deportato nei Lager Nazisti. Diario di una Deportazione è un oratorio per voce e immagini creato dal Teatrino dei Fondi partendo dalle memorie che Geloni ci ha lasciato nel suo diario. La compagnia toscana Gli Omini con L’Asta del Santo ci conduce, invece, in un viaggio agiografico tra la vita e le opere dei nostri Santi, una sorta di grande mercante in fiera in cui il divertimento è assicurato.

Ispirato al celebre racconto di Anton Cechov La Signora col Cagnolino, lo spettacolo Amanti, ideato da Silvia Rubes, ci porta in viaggio con Dimitrij e Anna, due amanti, due adulteri preda di sentimenti improvvisi, contraddittori e incontrollabili. Infine le gesta di un grande sportivo si intrecciano con la cronaca e la storia del nostro paese in La Leggenda del Pallavolista Volante, nel quale Beatrice Visibelli ed il campione del mondo Andrea Zorzi, dipingono un affresco di paesaggi italiani in cui non mancano ironia e divertimento.

Il Teatro Comunale Quaranthana, nella sua programmazione attenta e scrupolosa, non tralascia il teatro rivolto alle scuole con un ricco e nutrito calendario di appuntamenti di Sognare Teatro Scuole, giunto alla sua XVIII edizione, un programma che attraverso i linguaggi della propria arte contribuisce alla crescita ed alla formazione dei nostri bambini. Un Cartellone ampio e di grande qualità, che nell’anno scolastico 2016/17 è composto di 9 diversi spettacoli destinati alle scuole dell’infanzia e primarie ed alle secondarie di I grado, per un totale di 18 mattine di spettacolo.

Inoltre propone alle scuole un’importante serie di attività collegate alla “pratica teatrale”: i Percorsi di educazione alla visione, i Percorsi di avvicinamento alla pratica teatrale all’interno delle scuole e i Percorsi di aggiornamento rivolti agli insegnanti. E per avvicinare i giovani al Teatro, saranno anche attivati i bonus per i 18enni.

Una stagione ricca di spettacoli e di artisti di primissimo livello che vede proposte teatrali e culturali di grande spessore. L’obiettivo congiunto del Comune di San Miniato, del Teatro Comunale e dell’associazione culturale Teatrino dei Fondi è quello di avvicinare sempre più persone, coinvolgendo i ragazzi e le famiglie.

In questo senso si inquadrano le “Domeniche a teatro” che nel centro storico di San Miniato, nella Sala del Bastione, ospita la quinta edizione della rassegna ‘Sognare Teatro Famiglie’, che si compone di 5 spettacoli adatti a grandi e piccini, con cinque diverse compagnie teatrali, annoverate tra le migliori provenienti da tutta Italia. Si debutta domenica 5 marzo con I Musicanti di Brema della compagnia La Contrada di Trieste, si prosegue poi con Nocchio Pinocchio, una produzione del Teatrino dei Fondi di San Miniato, dunque avremo Transylvania Circus del Teatro delle 12 Lune di Firenze, Specchio Severo delle Mie Brame della compagnia Gli Alcuni di Treviso ed infine Il Re e il bruco che mangiava l’erba, della compagnia la Bottega Teatrale di Vercelli.

Il Teatro Quaranthana, infine, dedica uno spazio esclusivo alla musica ed alle sue interazioni con la dimensione teatrale, con una ricchissima e variegata VIII edizione di TeatRock che ha per protagonisti i musicisti del territorio e che debutterà il 17 febbraio con un omaggio appassionato alla musica nel ricordo di Pino Daniele, per poi proseguire con le vibrazioni reggae e dub semiacustiche dei Lukas & The Strowfires e le contaminazioni blues acustiche degli Oscar Bauer & Lupo, per poi terminare con un tributo ad una intera ed articolata scena musicale ed ai suoi protagonisti , con un tributo alla musica italiana anni ‘80.

“Una stagione ricca di spettacoli, che fa del Teatro Comunale Quaranthana una realtà di promozione e diffusione della cultura aperta a tutti e per tutti – spiegano il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini e l’assessore alla cultura Chiara Rossi -. Classici, attori di primo piano, pagine più accessibili alternate a testi di maggior impegno, ma anche serate che non mancheranno di far ridere e discutere, il Teatro Quaranthana è ormai diventato una realtà variegata e fondamentale che fa di San Miniato una vera e completa Città del Teatro”.

Per info www.quaranthana.it il nuovo sito del Teatro di Corazzano, 0571.462825/35, info@teatrinodeifondi.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il mezzo, dal valore di un migliaio di euro, era sparito dal garage del proprietario: grazie al Gps, i carabinieri hanno ricostruito il percorso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità