Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:SAN MINIATO15°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni incontra Biden alla Casa Bianca: «Costruire insieme la pace per l’Ucraina»

Attualità giovedì 20 ottobre 2022 ore 19:30

Bancomat sul territorio, "Servizio peggiorato"

Il gruppo della Lega denuncia l'assenza e il mal funzionamento di alcuni bancomat tra le frazioni: "Servizio indispensabile per i cittadini"



SAN MINIATO — Sempre meno bancomat e, quando presenti, mal funzionanti. Questa l'accusa del gruppo consiliare della Lega di San Miniato, che punta il dito contro gli sportelli ex Cassa di Risparmio di San Miniato, adesso Crédit Agricole.

"Recentemente è stato chiuso il servizio di banca nella frazione della Scala, dove storicamente era sempre esistita una filiale della banca - hanno detto - nonostante questo, lo sportello al pubblico è stato chiuso e, quindi, è stata chiusa anche la finestra bancomat. Ora sembra che si voglia chiudere anche lo sportello in servizio da decenni presso l'ospedale di San Miniato, in piazza XX Settembre, pare per il suo ridotto utilizzo. Che, in ogni caso, non sarebbe una novità per le statistiche della banca".

"Oltre alle chiusure, capita anche che gli sportelli bancomat in alcuni casi rimangano inattivi per settimane, creando non poche difficoltà ai cittadini, come nel caso di quello nelle vicinanze del supermercato di San Miniato Basso - hanno aggiunto - senza dimenticare lo sportello bancomat di Ponte a Egola, che funziona a fasi alterne".

"Non possiamo non ricordare che il bancomat, negli ultimi anni, è diventato un indispensabile servizio pubblico, dal momento che l’accesso agli uffici si è ridotto drasticamente e che l'uso delle carte di credito è quotidianamente sollecitato - hanno concluso - uno sportello bancomat rappresenta un costo per il gestore, ma negli ultimi anni si è trasformato in un servizio pubblico di primario interesse del quale si deve fare carico ogni istituto di credito".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Insieme al fratello Emilio ha segnato la storia del cinema italiano con pellicole indimenticabili che gli sono valsi premi internazionali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca