QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 9° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 07 dicembre 2019

Sport sabato 06 luglio 2019 ore 14:59

Un premio per gli atleti dell'Acquateam

Incontro con le società sportive. Il sindaco Toti e il vicesindaco Grossi hanno spiegato i progetti che hanno in mente e raccolto proposte



CASTELFRANCO DI SOTTO — Costruire il “Futuro dello sport a Castelfranco” sarà un progetto fatto insieme, unendo le forze dell’Amministrazione Comunale insieme ai tanti soggetti che nello sport castelfranchese sono coinvolti in prima persona. È per questo motivo che questa mattina si è tenuto, nella Sala del Consiglio Comunale, il primo incontro tra il sindaco Gabriele Toti, il vicesindaco con delega allo Sport, Federico Grossi, e le società sportive del territorio comunale.

Il reperimento delle risorse economiche per poter intervenire con i lavori necessari alla riqualificazione degli impianti sportivi è stato un tema centrale dell’intervento dell’assessore Grossi: “L’obiettivo dell’Amministrazione è di portare in Consiglio Comunale all’inizio del prossimo anno un Piano triennale per lo sport 2020/2022, da revisionare a metà mandato. Per far questo occorrono programmazione, progettazione e focalizzare gli strumenti di finanziamento. Una delle soluzioni potrà essere lo Sport Bonus 2019, uno strumento che mette insieme pubblico e privato”.

Lo Sport Bonus 2019 prevede che per le erogazioni liberali in denaro effettuate da privati nel corso dell’anno solare 2019 per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici, ma anche per la realizzazione di nuove strutture, sia accordato un credito d’importa pari al 65% delle erogazione effettuate (anche nel caso in cui le stesse siano destinate a soggetti concessionari o affidatari degli impianti medesimi).

Oltre a questo tipo di reperimento di risorse, altre linee di finanziamento suggerite dall’Amministrazione possono essere: il Fondo nazionale sport e periferie, il partenariato pubblico-privato, il Fondo Regione Toscana per lo Sport e le risorse proprie dell’ente comunale.

“Cerchiamo di trovare delle vie alternative poiché purtroppo le risorse dell’ente non sono più quelle di una volta – ha spiegato Grossi - . Il piano di interventi è un percorso lungo che potrà durare anni ma dobbiamo iniziare ora per costruire il futuro dello sport a Castelfranco e il modo migliore è farlo insieme, col contributo di tutti”.

Un tema importante puntualizzato sia dal Sindaco che dal Vicesindaco è stato quello della gestione degli impianti: “Noi gestiamo gli impianti sportivi autonomamente, questa è stata una scelta ma anche una necessità causata da alcuni problemi. Il nostro obiettivo è darli di nuovo in gestione alle società sportive, perché nessuno meglio di loro può monitorare lo stato degli impianti, capire le necessità e trovare le soluzioni. In questo il Comune può intervenire sulle problematiche strutturali”.

L’incontro di questa mattina è stata inoltre l’occasione per premiare con un attestato alcuni atleti della ASD Aquateam Nuoto Cuoio per i successi raggiunti nello sport grazie al loro impegno e alla loro tenacia. I ragazzi che hanno ricevuto il premio sono stati: Giulio Bachi, Gabriele Pancelli e Matteo Cannatella. Un premio va anche a Simone Marchiori che non ha potuto essere presente.

“Abbiamo molto da imparare da voi – ha detto il sindaco ai ragazzi disabili che s’impegnano con grandi risultati nel nuoto – grazie per la carica che ci trasmettete, grazie alle vostre famiglie e ai vostri istruttori che vi accompagnano nei vostri meritati successi”. 

“Facciamo una programmazione, mettiamo in fila tutte le ipotesi progettuali degli interventi di cui gli impianti hanno bisogno – ha quindi proposto il sindaco Toti -. Ben coscienti dei problemi che ci sono, accogliamo i suggerimenti e le richieste da parte delle società in modo da pianificare i progetti e renderli esecutivi approfittando in tempi rapidi delle risorse messe a disposizione da bandi nazionali e regionali”.



Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità