comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10°19° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 04 aprile 2020
corriere tv
Messina, De Luca: «Ferito da attacchi gratuiti ma stasera occuperò il porto»

Attualità martedì 25 febbraio 2020 ore 08:50

Bilancio positivo per il carnevale castelfranchese

Piazza XX settembre piena di maschere, musica e voglia di divertirsi. Toti: “Una scommessa vinta grazie all’apporto di tutti”



CASTELFRANCO DI SOTTO — Tutti a ballare in piazza. Castelfranco si è riempita di musica, maschere e divertimento sabato 22 febbraio per l’evento “Carneval Castelfranco”, promosso dall'amministrazione comunale.

"Il primo traguardo raggiunto è stato l’organizzazione - hanno sottolineato dal municipio -: riuscire a costruire una manifestazione corale, dove tanti soggetti diversi hanno unito le forze per realizzare un evento che coinvolgesse tutta la comunità. Ha infatti contribuito alla riuscita della festa gran parte delle realtà associative del paese a partire dall’Associazione Palio dei Barchini con le Ruote, le Contrade, l’Associazione Assediati Let’s Festival, i commercianti di Noi di Viale Italia e tante altre".

Grande successo, nel pomeriggio, l’ha avuta la sfilata dei carri allegorici del Carnevale dei bambini di Orentano. Un evento storico: per la prima volta il celebre trenino popolato dai personaggi dei cartoni animati arrivava a far divertire i più piccoli anche nel Capoluogo. Grazie alla collaborazione dell’Ente Carnevale dei Bambini di Orentano, Piazza XX Settembre ha saputo accogliere tante famiglie, accorse per far divertire i bambini con la musica, l’animazione e i truccabimbi. E la sera la festa è ripresa con il “Carnevale per tutti”: le casse del music track di Radio Bruno, con dj e animazione, hanno fatto ballare i castelfranchesi mascherati in un “90’s Party” che sarà certamente ricordato e riproposto.

Come maschera più bella è stata premiata un’idea originale che ha coinvolto un’intera famiglia in una mascherata di gruppo: la figlia era vestita da “candela da morto”, la moglie da bara, il marito da venditore di casse funebri con tanto di misuratore e scelta di bare colorate in mano. Divertente la scelta, visto che hanno un’agenzia di pompe funebri a conduzione familiare.

“Sfida superata a pieni voti – ha commentato il sindaco Toti - . Questa era una vera e propria scommessa ed è con orgoglio che possiamo dire “vinta”. I castelfranchesi hanno risposto alla chiamata, partecipando passione, trasporto e con la spensieratezza giusta per un evento di carnevale. Non c’erano fazioni, non c’erano competizioni come nel periodo del Palio. C’era la voglia di stare insieme. Castelfranco si è ritrovata a ballare in piazza, tutti insieme, ed è stato davvero bello”.

“Un sentito ringraziamento va a tutte le persone che hanno partecipato, ai genitori che hanno accompagnato i propri figli nel pomeriggio, a tutte le associazioni che si sono date da fare perché questa fosse davvero una festa di tutti e per tutti”.

“Non ci fermeremo qui. Sono già emerse tante idee per l’edizione 2021 e non solo – ha aggiunto il sindaco - . Questa è stata la dimostrazione che il centro storico può ancora attrarre tanta gente, che la voglia di partecipare c’è, che il nostro paese ha bisogno di ritrovarsi. L’Amministrazione ha in mente di proseguire il lavoro di promozione del centro storico, con iniziative, manifestazioni, feste. Sappiamo che ci sono tante questioni da risolvere, ma ricostruire il senso di comunità e dello stare insieme è una delle azioni che porteremo avanti con convinzione”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca