QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi -2°13° 
Domani -5°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 10 dicembre 2018

Attualità venerdì 07 dicembre 2018 ore 12:04

Due nuove attività in via Carducci

Si tratta di un'edicola cartolibreria e di un eno-bistrot, che saranno inaugurate nel fine settimana. Soddisfazione da parte della sindaca Parrella



SANTA MARIA A MONTE — ‘’Esattamente due anni dopo la presentazione del progetto SMAM – Il borgo che vorrei,  questo il commento della prima cittadina, Ilaria Parrella -, lanciato nel 2016 dall’Amministrazione Comunale di Santa Maria a Monte per rivitalizzare il caratteristico centro storico fatto “a spirale”, due nuove attività andranno ad aggiungersi alle quattordici aperte sinora, grazie all’adesione ai bandi proposti, per un borgo fatto a misura di cittadino".

Sabato 8 dicembre alle 15, l’appuntamento sarà al numero 63 di Via Carducci con un buffet che farà da cornice all’inaugurazione dell’Edicola Cartoleria La matita d’oro di Capitani Arianna che, con grande entusiasmo, realizza il suo “sogno nel cassetto”. 

“Aprire una cartoleria tutta mia - dice Arianna - è sempre stata la mia aspirazione. Poi riportarla nel centro storico è una soddisfazione doppia, perché mancava da tanto, troppo tempo”. Presso La matita d’oro sarà possibile acquistare quotidiani, cancelleria, articoli da regalo e non solo. Sarà il "regno dei bambini": dai giocattoli a tutto ciò che riguarda il mondo della scuola, come astucci, zaini, cartelline.

Il giorno successivo, domenica 9 dicembre alle 18, toccherà a Tapassiòn 2.0, eno-bistrot che aprirà in Via Carducci 66. Prendendo spunto dalle tapas spagnole e dal concetto di condivisione, l’idea è quella di partire dai piatti della cucina tradizionale italiana per rivisitarli nella piccola quantità. Tapassion 2.0 punterà sugli accostamenti vino-cibo, senza dimenticare la qualità ed il rapporto con il prezzo. 

Già presenti a Tirrenia con Tapassion 1.0, il locale sarà gestito da un gruppo di sei amici provenienti da varie parti della Provincia di Pisa. Fulvio Pratesi, amministratore della società, ha le idee molto chiare: “L’obiettivo, senza dubbio ambizioso, sarà quello di portare sviluppo, crescita, occupazione e innovazione senza far mancare la solidarietà”. “Quest’ultimo valore si ritrova in molti dei nostri cibi - sottolinea Pratesi -. Acquistiamo infatti i prodotti dalle aziende colpite dal terremoto dell’Umbria nel 2016, come Norcia; oppure da quelle del Monte Pisano, purtroppo devastato dal tragico incendio della scorsa estate”. 

Anche in occasione dell’inaugurazione, maglie di calciatori, come Del Piero e Totti, verranno messe all’asta per raccogliere fondi a favore delle aziende colpite dalle ricordate calamità naturali. Nel corso della serata i presenti saranno allietati da un buffet offerto, con la caratteristica paelliera che permetterà di cucinare all’aperto.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità