Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:15 METEO:SAN MINIATO13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 28 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Centrodestra ha tentato di dividerci, ho sbagliato a fidarmi»

Attualità venerdì 14 giugno 2019 ore 13:30

Al via i venerdì in Rocca

Ogni venerdì appuntamento fino a fine luglio. Per il ciclo “I Tesori della Collegiata”, una conferenza sugli affreschi di Luigi Ademollo



SANTA MARIA A MONTE — Il borgo medievale di Santa Maria a Monte ospita il ciclo di iniziative seralidenominate “I Venerdì in Rocca”, rivolto a far conoscere ancor di più il proprio centro storico, tramite eventi culturali finalizzati a colorare le serate estive.

Nel corso delle iniziative in programma nell’Area Archeologica “La Rocca” ogni venerdì sera dal 14 giugno al 26 luglio, sarà possibile tuffarsi in uno dei colori del panorama culturale.

A partire dalle 21.30 di ciascun venerdì, l’Area Archeologica ospiterà spettacoli teatrali, concerti, conferenze, archeologia, astronomia, visite guidate, presentazioni di libri, in un’offerta eterogenea adatta a chi voglia davvero colorare il proprio tempo libero al fresco della Rocca.

Il 14 Giugno la rassegna verrà inaugurata da una conferenza su uno degli innumerevoli tesori custoditi nella Collegiata di San Giovanni Evangelista: il ciclo di affreschi di Luigi Ademollo. Nato a Milano nel 1764, dal 1788 fu attivo anche a Firenze dove nel 1789 fu nominato Professore presso l'Accademia di Belle Arti. Contraddistinto da uno stile che sapeva attualizzare il gusto classico, l’Ademollo ornò chiese, palazzi, ville, in grandi e piccole città di tutta la Toscana, da Firenze (Cappella Palatina di Palazzo Pitti, Chiesa della Santissima Annunziata), a Lucca, passando da Pomarance, Lucignano, Monte San Savino e dunque Santa Maria a Monte, dove il 30 giugno 1823 stipulò un contratto “dovendosi adornare di figure ed ornati la Chiesa Collegiata”.

Interverranno la Dott.ssa Mariagrazia Ristori, funzionaria storica dell’arte della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno; Lidia Cinelli, che condusse i restauri sugli affreschi dal 2001 al 2008; la Dott.ssa Egle Radogna, la quale all’Ademollo ha dedicato la sua tesi di dottorato.

Nel corso di tutte le serate saranno previste visite guidate gratuite sia all’Area Archeologica sia all’annesso Museo Civico.

La partecipazione alle serate è libera e gratuita.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco i dettagli per i Comuni del Distretto. Rispetto all'ultima rilevazione, si registra un minimo aumento. In Toscana le nuove positività sono 12.357
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità