comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:03 METEO:SAN MINIATO13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 30 novembre 2020
corriere tv
Myrta Merlino ospita il compagno Marco Tardelli: «Ti presento come campione del mondo?», «Posso darti del tu?»

Attualità giovedì 22 ottobre 2020 ore 13:00

La Pubblica assistenza rinvia la sua festa

Volontari della Pubblica Assistenza di Fucecchio

Rinviate alla prossima primavera le celebrazione del 125esimo anno dalla fondazione e 40esimo anno di ricostituzione della Pubblica Assistenza



FUCECCHIO — Avrebbe dovuto svolgersi nei giorni 24 e 25 ottobre la festa celebrativa della Pubblica Assistenza di Fucecchio che compie quest’anno questo traguardo importante. L’iniziativa era suddivisa in due giornate: sabato 24 ottobre a Cerreto Guidi dove ha sede, nella Frazione di Stabbia dal 1989, la sezione fucecchiese; domenica 25 ottobre a Fucecchio al Teatro Pacini.

"Visto l’evolversi della pandemia che porta nel nostro territorio e nella Regione Toscana numeri importantissimi, il Comitato Direttivo della Pubblica Assistenza di Fucecchio che io ho l’onore di presiedere –ha fatto sapere il presidente Luigi Checchi – alla luce del DPCM del 18 ottobre, ha deciso di rimandare la Festa a Primavera. Purtroppo questa pandemia sta riprendendo vigore e per questo motivo ora non c’è da festeggiare ma dobbiamo adottare ancora con più fermezza le misure per contenere questa situazione. Ci sono attività lavorative che devono chiudere prima del proprio orario normale per non creare assembramenti con perdite economiche altissime, ci sono situazioni in evoluzione che il nostro Governo sta vagliando e probabilmente anche restrizioni, per questo motivo abbiamo deciso, in accordo con i Sindaci Rossetti, Spinelli e Masetti di rimandare questa iniziativa". 

“Abbiamo convenuto con il Comitato direttivo della Pubblica Assistenza - dichiarano i Sindaci di Cerreto Guidi, Fucecchio e Montelupo Fiorentino - che non ci fossero le condizioni per tenere le celebrazioni previste per il 125°anno dalla Fondazione. In questo particolare momento è sicuramente opportuno un rinvio con l’impegno delle nostre Amministrazioni a presenziare nei prossimi mesi alle iniziative promosse per rendere omaggio alla storia della Pubblica Assistenza che da tanto tempo svolge una così preziosa attività sul territorio”.

"Quando sarà possibile faremo la festa con tutti i cittadini e sarà ancora più bella e articolata" ha promesso il presidente della Pubblica Assistenza.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità