Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:SAN MINIATO15°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La motovedetta libica fa una manovra violenta e i migranti cadono in acqua

Attualità domenica 26 marzo 2023 ore 19:25

Accuse di razzismo al Torneo di Viareggio

Durante una gara della "Coppa Carnevale" al "Masini", la squadra nigeriana del Ladegbuwa ha abbandonato il campo per presunti insulti razzisti



SANTA CROCE SULL'ARNO — Edizione ricca di polemica quella di quest'anno del Torneo di Viareggio. Dopo il caos avvenuto al "Mannucci" di Pontedera, con gli argentini del Don Torcuato che hanno messo sottosopra tunnel e spogliatoi dello stadio con danni a porte e pannelli, arriva un presunto caso di razzismo in campo.

Il fatto avviene allo stadio "Masini" di Santa Croce sull'Arno, dove la Rappresentativa Under 19 Serie D ha sfidato la squadra nigeriana del Ladegbuwa. La partita, giunta ormai in prossimità del 90', non è stata però conclusa: in svantaggio di 3 reti e con 3 espulsi, la squadra nigeriana ha preferito abbandonare il campo, costringendo così il direttore di gara a sancire la fine della gara anzitempo.

Sui propri social, poi, la società del Ladegbuwa ha spiegato il proprio gesto. "Siamo estremamente dispiaciuti dalle buffonate degli organizzatori del Torneo di Viareggio - hanno scritto - abbiamo dovuto prendere una decisione difficile per difendere la nostra squadra giovanile da ulteriori offese e, per questo, abbiamo deciso di ritirare i giocatori dal campo perché dovevamo proteggere i nostri ragazzi dal razzismo subito nello stadio e dai continui attacchi da parte degli avversari, con frasi razziste e contrasti volutamente cattivi, rimasti impuniti".

"È molto ingiusto per i nostri giocatori dover lasciare questa competizione con la convinzione che ogni decisione contro di loro è stata dettata soltanto dal fatto che sono neri - hanno concluso - non ci dev'essere spazio per il razzismo nel calcio, specialmente in un torneo di calcio giovanile. I nostri giovani giocatori sono arrivati qui con speranza, aspettative e desiderio di mostrare il proprio talento, ma devono andarsene con l'amaro in bocca, pensando che il mondo europeo sia ancora razzista".

Una presa di posizione molto forte, alla quale ha replicato Alessandro Palagi, presidente del Cgc Viareggio che organizza la competizione. "Il no al razzismo è il nostro credo quotidiano - ha detto - non è solo uno slogan di facciata, lo dimostra la nostra storia. Crediamo altresì che il rispetto nei confronti delle istituzioni calcistiche sia presupposto fondamentale per il buon andamento delle partite di calcio e della manifestazione. Ribadisco che in campo certi comportamenti non sono giustificabili in nessun modo".

"Ritengo che ci debba essere una profonda riflessione da parte di chi ha voluto sparare sulla manifestazione in maniera gratuita - ha concluso - un’altra formazione nigeriana, il Mavlon, che prende parte al torneo, è approdata con merito agli ottavi di finale e un anno fa, sempre una squadra proveniente dalla Nigeria, l’Alex Transfiguration, con la forza del calcio giocato e con un comportamento irreprensibile dentro e fuori dal campo raggiunse con pieno merito la finale. Inoltre, due giocatori dell’Alex Transfiguration sono stati premiati quale migliore giocatore del torneo e migliore difensore".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

[HL] Rappresentativa Serie D-Ladegbuwa 3-0 | Viareggio Cup
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il progetto del Sistema Museale del Valdarno di Sotto ha portato i ragazzi e le ragazze di due strutture del Comprensorio a visitare "la chiocciola"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità