QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 27 gennaio 2020

Attualità giovedì 12 dicembre 2019 ore 07:45

Lo Shalom ha fatto 45 anni

Abbattiamo i muri. 45esimo anniversario del Movimento Shalom e dell’ordinazione di don Andrea Cristiani: grande partecipazione



SAN MINIATO — "Abbattiamo i muri per costruire un mondo di pace" è stato lo slogan che ha fatto da fil rouge alla 45esima edizione della Festa della Mondialità di Shalom, che si è svolta lo scorso 8 Dicembre nella splendida cornice di Palazzo Grifoni, gentilmente concesso per l'occasione Crédit Agricole.

"Per la famiglia di Shalom l'8 Dicembre è un momento importante, essendo di fatto il giorno nel quale festeggiamo il nostro compleanno, e quest'anno siamo arrivati alla 45esima candelina , un traguardo davvero importante, che ci rende orgogliosi e ci spinge ad andare avanti nelle nostre attività, con la stessa determinazione e lo stesso impegno profusi da sempre nel corso della nostra storia", ha spiegato il Movimento.

"In questo 2019 che sta volgendo a termine, il traguardo varcato dall'associazione si lega a quello altrettanto importate raggiunto dal nostro fondatore, Don Andrea Cristiani, che proprio la scorsa domenica ha festeggiato i 45 anni dall'ordinazione sacerdotale con una bellissima e partecipata messa celebrata nella Chiesa di San Domenico, gremita di cittadini sanminiatesi e soci del Movimento provenienti da molte località toscane e non solo".

"Durante la giornata, come da tradizione, si sono alternati momenti di convivialità e di riflessione. Nel corso della conferenza del pomeriggio, con il prezioso contributo del Professor Vito Mancuso, teologo filosofo e scrittore di indiscussa fama, abbiamo avuto modo di fermarci per ragionare insieme a lui sull'importanza di saper andare "al di là delle ideologie" in modo costruttivo ed utile, fuggendo dall'idea di possedere verità indiscusse sulla base delle quali costruire muri invalicabili, causa di ingiustizie e disuguaglianze, impegnandoci piuttosto ad imparare come far dialogare tra loro idee e visioni sul futuro.

A dimostrazione dell'importanza di quanto sia necessario diffondere una cultura dell'inclusione e dell'accoglienza, "al di la delle ideologie", che promuova la coesione sociale, erano presenti le autorità religiose e civili : il vescovo Andrea Migliavacca, Simone Giglioli, Sindaco di San Miniato, Eugenio Giani, Presidente del Consiglio della Regione Toscana, assessori e consiglieri comunali e regionali delle amministrazioni locali.

Al termine della conferenza si sono esibiti con alcuni canti natalizi i piccoli dell'Atelier, la ludoteca del Movimento, che ormai da anni rappresenta un importante servizio alla collettività del nostro Comune, che hanno preceduto le premiazioni dei concorsi " Peace Painters" e "Peace Writers", che come ogni anno hanno visto il coinvolgimento di numerosi bambini e ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori del territorio. Ci teniamo, cogliendo questa occasione, a ringraziare vivamente tutte le scuole e gli insegnanti che costantemente collaborano con noi alla promozione di una cultura di pace e di solidarietà, secondo lo stile di Shalom".



Tag

Meloni: "Fratelli d'Italia vero vincitore delle elezioni"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Attualità