Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:SAN MINIATO15°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Le immagini dal drone riprendono la fioritura dei mandorli in California

Politica martedì 05 dicembre 2023 ore 14:45

Bonsangue, "FiPiLi tra le più pericolose d'Italia"

L'ex vicesindaca pisana chiede interventi celeri a Regione, Firenze e Provincia di Pisa: "No al pedaggio, servono interventi strutturali"



SAN MINIATO — Le condizioni della FiPiLi preoccupano Raffaella Bonsangue, ex vicesindaca di Pisa e attualmente vice coordinatrice regionale di Forza Italia per la Toscana. Che, alla luce degli ultimi avvenimenti, ribadisce il suo no e quello degli azzurri al pedaggio.

"Nei giorni scorsi, pochi metri prima dell’uscita di Santa Croce, in direzione Firenze, una frana, a seguito dell’ondata di maltempo del 2 Novembre, ha scoperto e messo in evidenza i pali a supporto del tratto stradale - ha - ogni giorno oltre 50mila veicoli transitano su un collegamento pensato per volumi lontani da quelli odierni: si tratta di un traffico simile a quello di un’autostrada, ma con una carreggiata più stretta e senza corsie d’emergenza".

"Avr, la società che si occupa dei servizi di gestione e manutenzione della strada, dopo aver messo in sicurezza il tratto coinvolto dalla frana, ha garantito che sarà presto ricostruito - ha aggiunto - i 9 milioni di euro all’anno spesi dalla Città Metropolitana di Firenze non bastano. Forza Italia, da anni, si oppone all’introduzione del pedaggio, previsto invece con la nascita di Toscana Strade".

"La FiPiLi ogni giorno è trafficata da pendolari, lavoratori e studenti che, per aggirare l’eventuale pedaggio, potrebbero congestionare le altre strade circostanti non a pagamento - ha proseguito - per questa strada, in 3 anni, sono stati spesi circa 43 milioni di euro e occorrono interventi urgenti, strutturali e non più rinviabili. Chiediamo impegno da parte di Regione, Comune di Firenze e Provincia di Pisa sulle modalità e tempi di intervento. Nel frattempo, la FiPiLi continua a essere una delle strade più pericolose d’Italia, un vero e proprio percorso a ostacoli".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il progetto del Sistema Museale del Valdarno di Sotto ha portato i ragazzi e le ragazze di due strutture del Comprensorio a visitare "la chiocciola"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità