Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO21°37°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 06 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, la sorella di una dispersa: «Se è vero che c'era stato un avviso, perché non li hanno fermati?»

Attualità mercoledì 30 settembre 2015 ore 16:50

"Più carabinieri? Noi lo diciamo da sempre"

Simone Testai, esponente di Forza Italia in consiglio comunale: "Accolgo con piacere le osservazioni della maggioranza in tema di sicurezza"



FUCECCHIO — "Apprendo con soddisfazione dagli organi di informazione che il sindaco Alessio Spinelli nella sua agenda fitta di impegni di tagli del nastro e festeggiamenti sta cercando lo spazio anche per un confronto con le altre forze politiche sul tema della sicurezza dei cittadini, ed in particolare sul rafforzamento dell’organico dell’Arma dei Carabinieri sul nostro territorio per il quale nei giorni scorsi mi sono rivolto al Prefetto". Così Simone Testai, consigliere comunale Forza Italia.

"Infatti dopo il depotenziamento della polizia municipale fucecchiese confluita nella Polizia Locale dell’Unione con gli agenti pagati dal contribuente fucecchiese impiegati sempre più spesso nello svolgimento di servizi e missioni nei comuni limitrofi, ed ancora sobbarcati di attività amministrative improprie come ad esempio nell’imminente periodo della fiera - aggiunge Testai - era auspicabile un segnale importante da parte di chi governa il territorio, e riconosco che il potenziamento della locale stazione dei Carabinieri o la sua trasformazione in Tenenza va nella direzione giusta".

"Accolgo quindi con piacere le dichiarazioni rilasciate agli organi d’informazione nei giorni scorsi dal sindaco Spinelli e dal capogruppo del partito democratico in consiglio comunale Lorenzo Toni che spero siano frutto di una volontà ben precisa di affrontare con consapevolezza e serietà il problema della sicurezza nella nostra città e non il mero tentativo di apparire sulla stampa per colmare carenze amministrative. Mi aspetto quindi un confronto serio e consapevole, e soprattutto che le parole di Spinelli e Toni non diventino aria fritta come avvenuto nelle ultime due legislature nelle quali ad esempio, il fenomeno della prostituzione a Galleno, è stato combattuto a colpi di ordinanze (di dubbia costituzionalità) e di verbali dei vigili che poi alla fine, come dimostra la realtà quotidiana, sono serviti a riempiere i cassetti delle scrivanie ed illudere i cittadini che ciò servisse a qualcosa. Sempre in tema di sicurezza e controllo del territorio chiedo pubblicamente a quale punto si trovi, dopo tre anni di gestazione e le ritrosie di alcuni sindaci, il progetto della polizia locale dell’Unione di Comuni del Circondario dell’Empolese Valdelsa, ossia la propagandata ridistribuzione delle pattuglie sul territorio degli undici comuni, svincolate da compiti amministrativi e burocratici e coordinate da un'unica centrale operativa, o invece si naviga ancora a vista con spostamenti di pattuglie e personale da un comune ad un altro ed in particolare in occasione delle partite casalinghe dell’Empoli".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I contagi da Covid tornano sopra quota 100 nel bollettino di oggi, martedì 5 Luglio. Aumenti considerevoli anche nelle Province di Pisa e Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità