Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO11°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Cronaca sabato 25 gennaio 2014 ore 09:00

Giorno della memoria, tante iniziative con gli studenti

Da sinistra, Nencioni con il sindaco Toni

​Ricorrenza sentita nel territorio, teatro nel 1944 della strage del Padule di Fucecchio e di altri tristi episodi



FUCECCHIO — La sezione Mostre Temporanee del Museo di Fucecchio, in piazza Vittorio Veneto, ospita ”A Casa di Anna Frank”, uno spettacolo ideato e diretto da Firenza Guidi e realizzato con la compagnia permanente ElanFrantoio.

Il pubblico che parteciperà all’esperienza della rappresentazione farà un vero e proprio viaggio che permetterà di entrare, attraverso una porta di servizio nel seminterrato, nella città di Amsterdam per poi salire su attraverso scale strette agli alloggi e la soffitta dove Anna Frank, la sua famiglia e i Van Pels rimasero nascosti per più di due anni.

Creando una rete di corrispondenze tra la storia studiata a scuola, il recente viaggio di 300 tredicenni al campo di concentramento di Struthof e la casa di Anna Frank ad Amsterdam, lo spettacolo raccoglie e accosta, in maniera creativa, le immagini, le impressioni, le sensazioni, i sussurri veri o immaginari dei ragazzi fino alle loro parole scritte in pullman, a botta calda, dopo ciascuna visita. Il diario di ciascun ragazzo si confonderà con quello scritto 70 anni prima dalla coetanea Anna.

Lo spettacolo, al quale partecipano anche i ragazzi delle classi terze medie delle scuole di Cerreto Guidi e Vinci, è in programma tutti i giorni fino al 28 gennaio alle 19 e alle 21 nei giorni feriali e alle 15, 17, 19 e 21 nei festivi. Il costo del biglietto è di 5 euro e l’ingresso è solo su prenotazione (Elan Frantoio: info@elanfrantoio.org /  345.1619992).

Altre iniziative lunedì 27 sono in programma alle scuole medie "Montanelli-Petrarca" di Fucecchio. Su iniziativa degli insegnanti ggli studenti delle classi seconde affronteranno un momento di riflessione sul significato della ricorrenza e sui terribili anni della shoa e delle deportazioni. Gli studenti di terza media invece saranno protagonisti al CIF, il centro italiano femminile presiduto da Valeria Innocenti, dove l’amministrazione comunale e l’istituto comprensivo Montanelli Petrarca hanno organizzato un incontro sul valore della memoria.

Un momento particolarmente significativo è poi in programma sempre il 27 gennaio ma nel pomeriggio: alle 14.30 nel cimitero di Santa Maria a Empoli, il sindaco Claudio Toni e l’assessore alla pubblica istruzione Emma Donnini renderanno omaggio alla tomba di Nedo Nencioni insieme ai familiari e ad un gruppo di studenti che la scorsa primavera ha partecipato al viaggio-studio nei campi di sterminio promosso dall’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa e dall’ANED.

Nedo Nencioni era uno dei punti di riferimento degli ex deportati e per molti anni ha accompagnato gli studenti nel viaggio ai campi di sterminio ripercorrendo la propria triste vicenda che lo vide nel 1944 internato, assieme al padre Giuseppe, a Mauthausen e poi a Ebensee. Originario di Livorno, si trasferì a Empoli dopo essere stato sfollato. Il padre morì nel lager di Ebensee, lui riuscì a tornare a casa.

Gli ultimi anni di vita (è scomparso il 7 settembre 2012) li ha trascorsi, insieme alla propria famiglia, a Fucecchio incontrando spesso gli studenti e contribuendo con la propria esperienza e la propria passione a tener vivo il valore della memoria. Nel 2010 era stato insignito della medaglia d'onore concessa dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 31 Gennaio, sono riportati 390 nuovi casi in tutta la Toscana, dove nelle scorse 24 ore non si registrano decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità