Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:51 METEO:SAN MINIATO10°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crisanti: «Con la variante Omicron non c'è scampo per i non vaccinati»

Lavoro giovedì 25 novembre 2021 ore 17:47

Stato di agitazione nella Società della Salute

La Fp-Cgil ha proclamato lo stato di agitazione per i lavoratori della Sds Empolese Valdarno Valdelsa contro gli organici ridotti



EMPOLI — Le lavoratrici ed i lavoratori dipendenti della Società della Salute dell’Empolese Valdarno Valdelsa hanno dato pieno mandato alla Fp-Cgil di Firenze e Pisa per comunicare lo stato di agitazione, ed attivare le procedure di raffreddamento del conflitto previste dalla legge.

"I dipendenti - hanno spiegato dal sindacato - protestano per le gravi carenze di organico, per l’eccessivo turn over del personale, soprattutto di quello precario, per la mancanza di sedi, di postazioni e di strumenti di lavoro che rendono più faticoso e complicato garantire un servizio efficace alle fasce più deboli della popolazione. Alcuni lamentano anche la mancata riscossione del salario accessorio e di non poter più accedere, da tempo, agli strumenti di progressione professionale previsti dal contratto".

E’ da tempo ormai che i lavoratori della SdS Empolese Valdarno Valdelsa segnalano certe problematiche e sollecitano risposte adeguate. "Ad Ottobre - hanno ricordato dalla Funzione pubblica - è stata inviata una lettera a tutti i sindaci per sollecitare risposte sui temi sollevati chiedendo anche un confronto per manifestare direttamente il loro disagio e le difficoltà che devono affrontare quotidianamente".

Ad oggi non è pervenuta alcuna risposta, e quindi - anche in relazione a questo atteggiamento della parte pubblica di assoluta indifferenza - è stata unanime la scelta di proclamare lo stato di agitazione, in vista poi di ulteriori eventuali manifestazioni di protesta che verranno decise a seguito del tentativo di conciliazione davanti al Prefetto di Firenze.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità