Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO11°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 01 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Spettacoli domenica 25 gennaio 2015 ore 11:00

Sommersi in scena alla Casa Culturale

Tratto da un opera di Levi, il Teatrino dei Fondi presenta un nuovo spettacolo in occasione della Giornata della Memoria



SAN MINIATO — All’interno delle celebrazioni del Giorno della memoria organizzate dal Comune di San Miniato, martedì 27 gennaio, alle 10, alla Casa Culturale di San Miniato Basso, il Teatrino dei Fondi porterà in scena un nuovo spettacolo Sommersi. 

Una nuova produzione di e con Enrico Falaschi, dedicata alla commemorazione dell'olocausto e nata in collaborazione con il Comune, per ribadire la scelta di “non dimenticare” e dare voce ad accadimenti del passato. Si coinvolgono le nuove generazioni, con l'efficace supporto di immagini e frammenti di letture teatrali, per raccontare e documentare la lotta dei popoli per la giustizia, per la libertà, per la ragione calpestata e violata contro i miti della violenza, del sangue e della razza. 

I sommersi e i salvati, testo dal quale è tratta ispirazione, per la realizzazione di questo spettacolo, rappresenta l’estrema riflessione di Levi sul lager. Levi ci spiega quali limiti disumani possa raggiungere una condizione come quella dei prigionieri di un lager, descrivendo lo stato di degradazione morale e fisica in cui versano i prigionieri, e decide di farci udire la voce anche di chi non è sopravvissuto al nazismo, quella dei "sommersi". 

Il Giorno della memoria è un atto di riconoscimento di questa storia. Per la commemorazione di questo significativo capitolo della nostra storia, la compagnia Teatrino dei Fondi, ripropone la sua produzione, dedicata ad Italo Geloni, deportato politico nei campi di sterminio e alle sei milioni di vittime dei lager nazisti, lunedì 26 gennaio sul palco del Quaranthana a San Miniato, il 28 gennaio al Nuovo Teatro Pacini di Fucecchio e il 3 febbraio al Palazzo dei congressi a Pisa (ore 10). 

21569 Diario di Una Deportazione - Oratorio per voce e immagini, tratto da Ho fatto solo il mio dovere di Italo Geloni, è uno spettacolo nato nel 2013 in collaborazione con il Comune di San Miniato e l'associazione culturale Teatrino dei Fondi, con l'intento di portare avanti la fondamentale opera di sensibilizzazione su uno dei capitoli più bui della civiltà umana. In scena Enrico Falaschi, racconta il calvario di Geloni interagendo con filmati ed immagini girati all'interno dei lager.

Per info e prenotazioni: 0571.462835 – 366.935943, info@teatrinodeifondi.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 31 Gennaio, sono riportati 390 nuovi casi in tutta la Toscana, dove nelle scorse 24 ore non si registrano decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità