comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10°19° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 04 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, Sharon Stone (commossa) ringrazia la Croce Rossa italiana: «Vi ammiro, sono con voi»

Cronaca giovedì 20 febbraio 2020 ore 17:30

I carabinieri individuano 26 spacciatori

Operazione "Drug's club", riguarda i territori di Valdera e Cuoio. I militari, coordinati dalla Procura di Pisa, sono entrati in azione all'alba



SANTA CROCE SULL'ARNO — Questa mattina all’alba i carabinieri di Pontedera, coadiuvati da quelli di San Miniato, Pisa e Volterra e dai Nuclei Cinofili di Pisa San Rossore e Firenze, hanno dato esecuzione a 26 misure cautelari (non tutte al momento eseguite), che consistono nel divieto di dimora nelle province di Pisa e Firenze. L'operazione è stata chiamata drug's club.

Le misure cautelari sono state emesse dal Gip del Tribunale di Pisa, sulla base di richieste di misure cautelari custodiali della Procura della Repubblica di Pisa.

Le 26 persone sono tutte dimoranti nei comuni di Castelfranco di Sotto, Santa Croce sull’Arno, San Miniato, Montopoli in Val d’Arno. A quanto si apprende sono ritenuti responsabili, a vario titolo, del reato di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

I carabinieri hanno spiegato che hanno perseguito tre gruppi diversi, composti da cittadini tunisini, marocchini, albanesi e italiani, quasi tutti pregiudicati per reati specifici.

Questi provvedimenti scaturiscono dalle indagini condotte dai carabinieri, coordinati dalla Procura di Pisa. Le investigazioni risalgono al periodo compreso tra aprile e novembre 2019.

Le persone finite nel mirino delle indagini, secondo i militari, rifornivano di droga le seguenti località: Castelfranco di Sotto, Santa Croce sull’Arno, San Miniato, Montopoli in Val d’Arno e Pontedera. Le sostanze che spacciavano, secondo gli inquirenti, erano hashish, marijuana, eroina e cocaina.

Alcuni arresti sono avvenuti in flagranza di reato e ci sono state anche denunce in stato di libertà e varie segnalazioni alla Prefettura relative a persone che facevano uso di sostanze, sia giovani che meno giovani.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca