Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:41 METEO:SAN MINIATO22°34°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Attualità venerdì 20 novembre 2015 ore 07:00

La guardia medica si trasferisce

Le critiche di Roberto Ferraro (Ncd) all'amministrazione comunale dopo lo spostamento dal capoluogo a San Miniato Basso del punto Asl 11



SAN MINIATO — "Sembra ormai certo che la guardia medica che per tanti anni ha avuto sede a San Miniato capoluogo verrà trasferita a San Miniato Basso. La decisione sarebbe stata presa dalla ASL 11 per motivi logistici, constatate le perduranti difficoltà di accesso e parcheggio che caratterizzano il centro storico di San Miniato e di cui evidentemente non si intravede una soluzione in tempi ragionevoli". Così Roberto Ferraro, responsabile del Nuovo centro destra (NCD).

"La precaria situazione della viabilità e dei parcheggi che da anni attanaglia San Miniato non desta meraviglia, anche se nel passato esponenti della maggioranza hanno sminuito se non addirittura negato il problema - aggiunge -. L’inizio di gran parte delle difficoltà di cui soffre San Miniato in tema di viabilità e parcheggi ha una data ben precisa, 25 maggio 2005, data nella quale venne sottoscritto il famigerato project financig con il Consorzio Etruria e soci. Proviamo a immaginare come sarebbe oggi San Miniato se fosse stata costruita Via Sasso, strada in parte pagata dal Comune ma non realizzata, proviamo a immaginare la situazione dei parcheggi del capoluogo qualora fosse stato raddoppiato il parcheggio del Cencione, parcheggio in parte pagato dal Comune ma non realizzato".

"Proviamo a immaginare cosa sarebbe potuto accadere se il famoso contratto di project financing non avesse contenuto l’art. 14 nel quale - incredibilmente - il Comune si impegnava ad “adottare un piano della sosta tendente ad eliminare o a ridurre fortemente la possibilità di parcheggio in superficie nel raggio di 300 metri dalla opere affidate in concessione e a non realizzare ulteriore parcheggi o autorimesse nello stesso perimetro per 10 anni” cioè fino al 2015. E’ evidente che l’ingessatura in termini di traffico e parcheggi che oggi la città sta pagando pesantemente in campo commerciale, turistico e dei servizi, non è una casualità ma la conseguenza di scelte sbagliate. La recente decisione della ASL di trasferire la guardia medica in un luogo più accessibile è una diretta conseguenza di tale ingessatura".

"Gli stravaganti contenuti e le clamorose inadempienze del project furono portati ripetutamente a conoscenza dei cittadini dai Consiglieri comunali di centrodestra, come pure fu ampiamente reso di pubblico dominio l’atteggiamento nettamente contrario e ostruzionistico di tutta la sinistra nei confronti dei lavori della Commissione di indagine che aveva come obiettivo quello di verificare i contenuti e l’iter amministrativo del project - aggiunge Roberto Ferraro -. I cittadini quindi furono ampiamente informati del contenuto e dei disastrosi effetti causati dal project financing, un contratto che non era nato sotto un cavolo ma che aveva un padre e una madre".

"Nonostante fosse chiaro a tutti chi erano gli artefici del disastro, i cittadini al momento di decidere a chi affidare la guida del Comune hanno avuto un vuoto di memoria e hanno continuato a premiare il padre e la madre del mostriciattolo che fa fuggire, negozi, servizi e turisti. Cittadini quindi senza memoria oltreché senza parole".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Troppo pochi gli ambulanti che sarebbero stati presenti. I banchi torneranno, come di norma, lunedì 22 agosto.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità