Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO13°26°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Attualità martedì 28 ottobre 2014 ore 11:39

E' ufficiale, Pio Alberto Del Corona sarà beato

La data indicata per la cerimonia è il 19 settembre 2015. Tardelli: "Una grande notizia, la prima beatificazione per questa diocesi"



SAN MINIATO — Una notizia storica per la diocesi di San Miniato e per tutto il territorio, che per la prima volta avrà un vescovo beato

Grande gioia anche per il vescovo Fausto che ha così comunicato la notizia alla diocesi: "E’ con immensa gioia e profonda commozione che annuncio alla Diocesi e alla città di San Miniato la tanto attesa beatificazione del venerabile servo di Dio Mons. Pio Alberto Del Corona. La Segreteria di Stato mi ha comunicato che il Santo Padre Francesco ha deciso di a scrivere nell’albo dei beati Mons. Pio il prossimo 19 settembre 2015. Sarà quella la data in cui si celebrerà anche la sua memoria liturgica. In questo momento mi sento davvero di levare a Dio insieme a tutti voi un canto di lode che si unisce al coro degli angeli e dei santi in cielo. La nostra cara Chiesa diocesana vedrà riconosciuta la santità di un suo vescovo, mio predecessore sulla Cattedra di San Miniato! Da quando la diocesi è stata eretta nel 1622, è la prima volta che un suo vescovo viene elevato alla gloria degli altari come Beato e, speriamo presto anche come Santo della Chiesa universale.

Carissimi fratelli e sorelle dell’amata Diocesi, Dio ha voluto addolcire in modo meraviglioso quell’amarezza che il prossimo distacco da voi mi arreca, regalandomi la possibilità di vedere conclusa la causa di Mons. Del Corona e annunciarne la beatificazione. E’ per me motivo di gratitudine al Signore potervi proporre quest’uomo di Dio come testimone di autentico servizio al Signore e alla Chiesa, di generosa donazione di sé per salvezza degli uomini e come ulteriore potente intercessore per tutti i nostri mali e fatiche.

A me, povero successore di Mons. Pio come Vescovo di San Miniato, la consolazione di poter usufruire almeno un po’ del suo grande carisma episcopale; a voi la certezza di avere un fratello e un padre che vi sosterrà nel cammino; alle care suore domenicane dello Spirito Santo, fondate da Mons. Pio, la conferma solenne della loro vocazione; all’Ordine domenicano cui Mons. Pio appartenne, la gioia di vedere ancora un altro suo figlio ascritto nell’albo dei santi e dei beati.

La diocesi, non meno che la città di San Miniato, si appresta a vivere un giorno memorabile che segnerà in modo indelebile la sua storia. Sarà un evento straordinario, un fatto di enorme rilievo ecclesiale e civile. Sarà tra l’altro la prima volta che in San Miniato si celebrerà una beatificazione, accogliendo per l’occasione l’inviato del Santo Padre, il Card. Angelo Amato, Prefetto della Congregazione della Cause dei Santi. Prepariamoci allora a vivere questo grande avvenimento con la preghiera, la carità e una fede più intensa".

A breve saranno rese note tutte le iniziative di avvicinamento alla celebrazione solenne.

ll Servo di Dio Pio Alberto Del Corona nasce a Livorno il 5 luglio 1837 da Giuseppe ed Ester Bucalossi, umili negozianti di calzature, loro quarto ed ultimo figlio. Sul sacro colle di Montenero, a pochi chilometri da Livorno, ai piedi della veneratissima immagine di Maria, Patrona della Toscana, all’età di diciassette anni prese l’ultima decisione di consacrare la sua vita a Dio.

Il 4 dicembre 1854 Albertino entrò nel Convento domenicano di San Marco a Firenze. Ricevette la Sacra Ordinazione Sacerdotale il 5 febbraio 1860 nella Basilica di San Marco a Firenze, celebrando la sua prima messa novella la successiva domenica 12.

Ricevette la consacrazione episcopale a Roma il 3 gennaio 1875 per mano del Cardinale Patrizi nella chiesa di Sant’Apollinare, come Vescovo Coadiutore di San Miniato. Giunse a San Miniato nella tarda serata del 18 gennaio 1875, dove vi sarebbe rimasto per ben 32 anni. Nel 1897, alla morte del vecchio vescovo, divenne effettivamente il diciottesimo Vescovo di San Miniato.

All’alba del 15 agosto 1912, Solennità dell’Assunzione al Cielo della Vergine Maria, dopo aver predetto per questo giorno la sua dipartita, guardando fisso al cielo, rese l’anima a Dio. Aveva 75 anni, un mese e nove giorni.

Nel 1942 si è aperto il processo di beatificazione presso la Diocesi di San Miniato i cui atti attualmente sono alla Congregazione Vaticana per le Cause dei Santi.

Nel febbraio 2001 si è tenuta la Ricognizione Canonica dei resti e il Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi Cardinale José Saraiva Martins, alla presenza di 4 Vescovi, 15 sacerdoti, 15 Gonfaloni Comunali, ha presieduto la solenne cerimonia di ricollocazione.

In data 17 settembre 2014 Papa Francesco ha promulgato il Decreto per la Beatificazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal parcheggio di casa al più grande appuntamento sportivo cui può ambire un atleta: inizia una lunga estate per la palleggiatrice di Montopoli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità