Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:15 METEO:SAN MINIATO9°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, le immagini delle nuove esercitazioni militari con i missili Kalibr

Attualità mercoledì 01 dicembre 2021 ore 12:22

625.000 euro per la piscina comunale

La piscina comunale di Castelfranco di Sotto (foto di repertorio)

Grazie a dei finanziamenti regionali e statali, l'amministrazione è pronta ad affidare il secondo lotto. Toti: "Obiettivo riaprire per l'estate"



CASTELFRANCO DI SOTTO — L'obiettivo di riattivare la piscina comunale di Castelfranco di Sotto entro Giugno 2022 diventa sempre più concreto. L'amministrazione, infatti, ha ottenuto un finanziamento dalla Regione pari a 354.280 euro, cifra che andrà a coprire gran parte degli interventi in programma. Le risorse rimanenti, pari a circa 90mila euro, sono state reperite grazie a una variazione di bilancio approvata dal Consiglio comunale e troveranno copertura nel 2022 grazie a ulteriori trasferimenti statali.

Il finanziamento regionale è stato ottenuto partecipando al bando per gli impianti sportivi 2021 che la Regione stessa ha deciso di ampliare stanziando complessivamente 10,5 milioni ai Comuni toscani per il miglioramento o la riqualificazione dell’impiantistica sportiva.  A questo punto, il progetto finalizzato al ripristino della funzionalità dell’impianto della piscina comunale può partire.

Per ottemperare ai costi del progetto esecutivo di riqualificazione e messa in sicurezza dell'impianto vasche, del locale tecnico e dell’area esterna, pari a 625mila euro, a questo finanziamento si aggiungono ulteriori 270mila euro da trasferimenti statali. In questo modo, l’amministrazione è così riuscita ad avviare i lavori senza spendere neppure un euro.

“Vediamo la luce in fondo al tunnel. Noi ci abbiamo sempre creduto, ma adesso il sogno può dirsi realtà – ha commentato il sindaco di Castelfranco Gabriele Toti - l’obiettivo di riaprire la piscina entro la prossima estate rimane prioritario e grazie alle risorse intercettate e al grosso lavoro di progettazione svolto dagli uffici comunali questo traguardo sembra sempre più vicino”.

L’opera, tra le altre cose, prevede il ripristino strutturale delle tre vasche e del loro rivestimento interno, la realizzazione di nuovo impianto di filtrazione e ricircolo, l’adeguamento dell’impianto elettrico e il ripristino della pavimentazione. Mentre i lavori del primo lotto sono stati affidati a Settembre e prevedono un intervento sulla parte impiantistica nel locale tecnico interrato, il secondo lotto, che prevede lavori sulle tre vasche e sulla pavimentazione esterna complessiva, adesso potrà essere affidato.

“La piscina comunale deve ripartire, ma deve farlo nel modo giusto – ha aggiunto l’assessore allo Sport Federico Grossi - non potevamo permettere di riattivare l’impianto affidandoci a un ripristino superficiale e quindi provvisorio. Occorre affrontare un intervento complesso che va a riqualificare tutto l’impianto per rilanciarlo, con basi solide, nei prossimi anni. Con questi importanti lavori rilanciamo nel futuro uno degli impianti sportivi comunali più importanti”.

Come già annunciato nei mesi scorsi, per la gestione della piscina l’intenzione è quella di giungere a una nuova unica governance integrata con le altre piscine pubbliche del Valdarno. Sarà pertanto Aquatempra a occuparsi della futura nuova gestione dell’impianto, società in house dei Comuni di Empoli, Fucecchio, Santa Croce sull’Arno, Certaldo, San Gimignano e Poggibonsi, che gestisce già gli impianti di proprietà di queste amministrazioni.

Ciò consentirà di integrare i servizi della piscina intercomunale di Fucecchio - Santa Croce sull’Arno, utilizzata prevalentemente nel periodo invernale, con quelli della piscina comunale di Castelfranco, che tornerà ad essere utilizzata esclusivamente nel periodo estivo. Una scelta dovuta anche alle criticità gestionali presenti dal punto di vista impiantistico e strutturale con l’assetto invernale, che ha elevati costi energetici e di metano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dettaglio Comune per Comune sulle positività registrate nelle ultime 24 ore. Tra ieri e oggi, in Toscana sono 13.720 i nuovi casi Covid
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità