QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi -2°13° 
Domani -5°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 10 dicembre 2018

Attualità martedì 27 novembre 2018 ore 11:10

Il modello energetico del Cuoio pilota in Europa

Mercoledì 28 novembre al depuratore Cuoio-Depur si parlerà di energia rinnovabile e condivisa, nell’ambito del progetto S-PARCS



SAN MINIATO — Il Consorzio conciatori di Ponte a Egola è tra i promotori dell'incontro di domani, mercoledì 28 novembre, alle 16 al Cuoio-Depur, che servirà ad illustrare l’iniziativa progettuale S-PARCS, che assegna al settore conciario un ruolo pilota a livello europeo nella discussione relativa alla condivisione di servizi e infrastrutture energetiche a livello consortile.

"La continua spinta nella ricerca di soluzioni innovative e l’esigenza di dare risposte in grado di creare e sfruttare sinergie per la sostenibilità del sistema industriale - hanno spiegato dal Consorzio - rappresentano i presupposti del progetto denominato SPARCS, nell’ambito del programma europeo HORIZON2020. Lo scopo progettuale è infatti quello di promuovere la cooperazione energetica, ridurre i costi ed al tempo stesso aumentare la produzione di energia rinnovabile in parchi industriali sostenibili".

All’interno di questa visione Cuoio-Depur con la collaborazione della Scuola Superiore Sant'Anna, altre quattro organizzazioni di ricerca, una società di ingegneria e un’associazione industriale sfrutteranno le loro conoscenze tecnologiche, nuovi modelli di business e l’azione collettiva tra le aziende, per sviluppare un piano energetico al fine di ottenere un impatto duraturo sulla sostenibilità, con l’ambizioso obiettivo di traghettare le imprese associate verso un futuro conciario low carbon.

L’iniziativa intende coinvolgere e far conoscere alle imprese associate, attraverso il contributo dei partner europei, le opportunità derivanti dalla condivisione di servizi e infrastrutture energetiche a livello consortile, sviluppando un dibattito sui vantaggi della cooperazione energetica attraverso il confronto con altre esperienze in ambito europeo.

Parteciperanno all’evento: Scuola Superiore Sant'Anna (Italia), Energie Institute-Linz (Austria), Rina Consulting (Italia), Kadir Has Universitesi (Turchia), Circe (Spagna), Tecnalia (Spagna), Bizkaia Sortaldeko Industrialdea (Spagna), Agencia de Desenvolvimento Regional do Alentejo (Portogallo), Borealis Agrolinz Melamine (Austria), Asociacion de Fundidores del Pais Vasco y Navarra (Spagna) e Ennshafen (Austria).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità