Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:SAN MINIATO17°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 02 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Amadeus: «Avremo degli applausi finti ma immagineremo che siano del pubblico a casa»

Attualità lunedì 22 febbraio 2021 ore 14:00

Il bilancio di previsione ha l'ok dei sindacati

Dopo il via libera in Consiglio comunale, l'amministrazione e i sindacati hanno firmato l'accordo sulla condivisione delle scelte amministrative



SAN MINIATO — Dopo il via libera in Consiglio comunale arrivato a inizio Febbraio, questa mattina amministrazione comunale e sindacati hanno firmato l'accordo "Sulla condivisione delle scelte amministrative che hanno portato all’approvazione del bilancio di previsione 2021". Lo rende noto il Comune di San Miniato.

L'accordo è stato sottoscritto dal sindaco di San Miniato Simone Giglioli, dall’assessore alle politiche sociali Giulia Profeti e dagli esponenti delle sigle sindacali: Maria Borsò e Tania Benvenuti di Cgil, Giorgia Bumma della Cisl, Paolo Graziani, Moreno Bertelli e Piero Bagni della Spi/Cgil, Giuseppe Bartolini della Fnp/Cisl e Fiore Giuntinelli di Uilp/Uil.

"Le parti - spiega il Comune- hanno preso atto della necessaria rimodulazione del bilancio, dovuto all’emergenza sanitaria che ha condizionato in larga parte le scelte dell’amministrazione. Nonostante la riduzione delle entrate, è stata apprezzata la scelta dell’amministrazione comunale di portare avanti politiche di contrasto all’evasione fiscale (Imu e Tasi) e di non andare ad aumentare la pressione fiscale".

“La legge di bilancio recentemente approvata, consente ai Comuni, a partire dal bilancio 2021, di poter usufruire di una serie di agevolazioni – spiegano il sindaco Simone Giglioli e l’assessore Giulia Profeti -. Abbiamo comunque deciso di lasciare invariate le imposte e i servizi a domanda individuale, confermando come priorità i servizi educativi, scolastici e i servizi sociali”.

L'incontro si è aperto con il ricordo dell’assessore Gianluca Bertini, recentemente scomparso, che per molti anni ha seguito in prima persona il percorso di condivisione con i sindacati.

La firma è stata anche l'occasione per fare il punto sulla situazione socio-sanitaria attuale, in particolare dell'incremento delle richieste di aiuto provenienti da nuclei familiari e delle misure per fronteggiarle.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità