Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:50 METEO:SAN MINIATO14°18°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Kobe Bryant nella Hall of Fame, la moglie Vanessa commossa: «Amore, sei tra i migliori di sempre»

Cultura mercoledì 14 aprile 2021 ore 12:32

Ritrovata una antica cisterna

foto facebook Museo Civico di Montopoli

L'opera risale al XV secolo. E' stata trovata in occasione dei lavori per le condutture idriche in via Guicciardini, esperti a lavoro



MONTOPOLI VALDARNO — In questi giorni è avvenuto un interessante ritrovamento a Montopoli. In occasione dei lavori per le condutture idriche in via Guicciardini è stata intercettata un'antica cisterna. 

"In realtà era noto che in quell’area ve ne fosse una, come indicato da più fonti, tra le quali il Catasto Leopoldino e altre citate da Ignazio Donati nel suo “Memorie e documenti per servire la storia di Montopoli” del 1860", ha spiegato il Museo Civico che ha subito svolto un lavoro di prima documentazione e tutela. "Soltanto che non se ne conoscevano né la profondità e né la grandezza, e neppure con certezza la datazione del primo reale impianto.Per tale motivo, l'Amministrazione Comunale per mezzo della Direttrice del Museo Civico di Montopoli ha avvisato il funzionario archeologo di zona della Soprintendenza ABAP di Pisa e Livorno che ha autorizzato la Direttrice stessa ad una prima verifica dell’interesse culturale e delle condizioni della struttura.È stato possibile così accertare non soltanto l’integrità strutturale, l’ampiezza e anche la possenza della struttura, ma anche la sequenza stratigrafica relativa alla sua costruzione. "

"La cisterna, che occupa quasi tutta la larghezza della carreggiata attuale, appare infatti realizzata con mattoni di fornace dalle misure bassomedievali e poi rifasciata non molto dopo la sua costruzione nella sua parte esterna sommitale, dove è stata posta anche una canaletta per l’ulteriore adduzione delle acque piovane. Questa a sua volta era coperta da strati seicenteschi. Il primo impianto della cisterna potrebbe risalire alla prima parte del XV secolo, quando il castello di Montopoli si estese in questa zona. Non si può escludere tuttavia che essa possa essere stata ristrutturata nel 1565, quando tra i documenti del Comune si trovano gli atti relativi all’apprestamento della cosiddetta “Cisternaccia” per comodo degli abitanti dell’allora via Uliveta."

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Staffoli a lutto per la scomparsa a 73 anni di una persona conosciutissima che aveva fondato la sezione locale dell'Avis
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cultura