Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:SAN MINIATO15°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gianluca Grignani sui social: «Io in ospedale? Non ci sono andato per me»

Attualità mercoledì 29 novembre 2023 ore 20:00

Il circolo Anpas riapre con "Colazioni spaiate"

Lo spazio del circolo Anpas

Il progetto d'inserimento lavorativo coinvolgerà 6 ragazzi con disabilità: l'inaugurazione in programma per sabato 2 Dicembre alla Pubblica Assistenza



MONTOPOLI IN VAL D'ARNO — Il circolo Anpas all'interno dei locali della Pubblica Assistenza a Capanne riprende vita grazie a "Colazioni Spaiate", un progetto di inserimento lavorativo per ragazzi con disabilità intellettiva promosso dall'associazione Famiglie Handicappati.

"Da tempo pensavamo a una funzione sociale per questo spazio e adesso siamo arrivati alla meta - ha spiegato Edoardo Ceccarelli della Pubblica Assistenza - il nostro augurio è che questo spazio diventi un luogo di crescita per i ragazzi che saranno impiegati qui e un contatto con il mondo esterno".

Tra i partner dell'iniziativa, oltre ai Comuni di Montopoli, Castelfranco di Sotto e San Miniato, vi sono anche la Regione Toscana, la Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa e le associazioni Abbracciami, Avis Montopoli e Pubblica Assistenza Montopoli.

"Crediamo che si debbano valorizzare le potenzialità di questi ragazzi - ha detto Marisa Cupelli dell’associazione Famiglie Handicappati - sono emozionata perché da molti anni aspetto un’occasione come questa, crediamo nel futuro dei ragazzi e di ciò che potrà accadere qui. Ci auguriamo che questo possa essere un inizio di qualcosa di bello e duraturo: affinché il circolo possa andare avanti, però, serve l’aiuto di tutti".

L'inaugurazione ufficiale avverrà sabato 2 Dicembre ci sarà l’inaugurazione dei locali, in via Mattei, in zona Fontanelle, a partire dalle 11. "Saranno inseriti 6 ragazzi che saranno affiancati da una barista - ha spiegato Gisella Ensabella della Asd Gam - questo progetto è stato possibile grazie al finanziamento di 23 milaeuro derivato dalla partecipazione al bando del Terzo Settore della Regione. Si tratta dalla prima esperienza lavorativa per inserimento di ragazzi con disabilità intellettive della zona del Valdarno".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il progetto del Sistema Museale del Valdarno di Sotto ha portato i ragazzi e le ragazze di due strutture del Comprensorio a visitare "la chiocciola"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità