Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:46 METEO:SAN MINIATO10°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La moglie di Soumahoro non risponde alle domande: il video di 'Non è l'Arena'

Attualità martedì 26 settembre 2017 ore 06:25

Al via la festa di Sinistra italiana

Nicola Fratoianni

L'evento si chiama 'Costruiamo alternative, cinque giorni di dibattiti e iniziative al circolo Arci La Perla di Montecalvoli



SANTA MARIA A MONTE — Mercoledì 27 settembre inizia a Montecalvoli al circolo Arci La Perla, la prima festa provinciale di Sinistra Italiana .Sarà il principale appuntamento del partito nato a febbraio dal congresso di Rimini. 

Lo scopo dell'evento è racchiuso nel titolo: Costruiamo Alternative. Produrre politica, dialogare con soggetti rappresentativi del lavoro e dei diritti, relazionandosi con coloro che costruiscono sano protagonismo sociale.

"Basta con la sinistra che si chiude in se stessa per analizzare i suoi guai - ha detto il segretario provinciale Ettore Bucci - abbiamo voluto un appuntamento inclusivo e di taglio programmatico. Un luogo in cui costruiremo una visione ampia dei cambiamenti del mondo, discutendo di lavoro, migranti, inclusione sociale, cultura, terzo settore, assistenza. Serve uno sguardo lucido sul mondo, un punto di vista condivisa e la capacità di costruire comunità. L'alternativa e la sinistra non si possono declamare, ma vanno praticate".

Ai dibattiti seguiranno appuntamenti più ludici, come la cena araba di venerdì 29 settembre e il concerto dal vivo dei Bufera, giovane band emergente del territorio, alla sera di domenica 1. Sabato 30 settembre alle 21 il dibattito politico generale Dalle nostre città all'Europa, il senso dell'alternativa. Interverranno Nicola Fratoianni (segretario nazionale SI), Tommaso Fattori (capogruppo SI Toscana a sinistra), Filippo Miraglia (vicepresidente Arci nazionale), Anna Falcone (comitati per il no al referendum), rappresentanti di organizzazioni sociali come Mauro Fuso (Cgil Toscana), Gianluca Mengozzi (Arci regionale), esperti del mondo della cultura come Andrea Camilli, Claudia Rizzitelli, Fulvio Cervini e Andrea Incorvaia, attivisti dall'inclusione sociale come Sara Prestianni e don Armando Zappolini

"La festa - ha concluso Bucci- è una scommessa collettiva che vuole parlare a tutti ed Unire la radicalità della proposta all'inclusione : veniteci a trovare per considerarlo con i vostri occhi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati aggiornati alle ultime 24 ore. In Toscana sono state accertate oltre 1500 nuove positività
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità