Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:05 METEO:SAN MINIATO10°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 30 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, le case in bilico e la distruzione provocata dalla frana: il video dal drone

Attualità venerdì 16 settembre 2016 ore 18:30

Successo per i Centrellini in festa

Filarmonica Leone Lotti, il Centro Commerciale Naturale delle Frazioni di Castelfranco di Sotto, l’Ecoistituto delle Cerbaie sono gli organizzatori



SANTA CROCE SULL'ARNO — Gli abitanti della corte aderiscono da subito con convinzione all’iniziativa e, nel pieno dell’estate, cominciano a fiorire le idee per accogliere gli ospiti nel modo più allettante, con l’intento di valorizzare i prodotti locali e passare una serata simpatica e vivace.

Con qualche riunione conviviale si definiscono compiti e ruoli, e poi si parte con l’organizzazione!La “festa” di corte Centrellini si “srotola” in un programma culturale-sportivo-enogastronomico sul filo dei ricordi. Si tratta infatti di un’antica corte, ed il nome ‘storico’ sopravvive all’attuale denominazione di via Lido Duranti, angolo via de’ Nencini, ed ha anche dato i natali al compianto Maestro Leone Lotti! 

Alle ore 17:30 del 10 settembre, tutto ha inizio con il raduno dei partecipanti alla passeggiata nel Padule alla scoperta delle erbe lacustri, sotto la guida esperta del naturalista Massimiliano Petrolo. Accolti da simpatiche balle di fieno, gli sportivi camminatori si avviano verso un interessante percorso di circa due ore. Al rientro, gli escursionisti sono pronti a rifocillarsi con le tante bontà tipiche, preparate dagli abitanti della corte. 

Ma alla delizia del palato hanno contribuito anche sopraffini salumi e salsicce dei macellai presenti sul posto, serviti con il tradizionale pane di otto chili ed accompagnati dai fagioli locali, preparati dallo chef Guido Buoncristiani. 

Un grande successo hanno riscosso anche “le arancine di Palermo” fritte in diretta e la caponata preparate dalle due maestre che vengono dalla Sicilia: una nota di sapore che si è armonizzata in modo gradito ai tipici prodotti toscani. Il tutto, innaffiato da copiose bevande e dal Vino delle Vigne della Ranocchia, con varietà di dolci da non saper quale scegliere! 

Alla gioia del corpo si sono associate anche le delizie dello spirito, con l’esposizione delle fotografie di Raffaele Galligani, che ha riprodotto con maestria gli angoli caratteristici del paese e della via Francigena, la proiezione delle foto di Eugenio Barsotti, che illustrano una passeggiata nelle campagne intorno ad Orentano e con le immagini e le video-interviste ai protagonisti della corte di ieri e di oggi. 

Dalle 21:00 la Filarmonica si è esibita, con la sua notoria bravura, in un repertorio vario di antico e moderno, con picco di commozione sulle note di “Vecchio Orentano”. Bambini e genitori si sono poi esibiti nella espressione ritmica, guidati sapientemente dall’insegnante di propedeutica, con grande divertimento loro e del pubblico presente.Nella serata si è assistito anche alla consegna di una targa di riconoscimento ad Augusto Andreotti, l’appassionato ricercatore e storico del territorio, che con il suo impegno di tutta la vita ha permesso di recuperare reperti che testimoniano come Orentano fosse stata popolata fino dalla più antica preistoria. 

Le testimonianze preistoriche, etrusche, romane e medievali, possono essere ammirate nel locale museo. Di tempi più recenti, memorie di qualche decennio fa, si sono ammirate le macchine agricole per la battitura del grano. Il falegname ha esposto le sue creazioni artigianali, trasportando al giorno d’oggi l’artigianato del tempo che fu. Infine, come simboli di continuità tra l’antico e il moderno, le galline della corte, nel loro recinto, hanno assicurato la loro presenza alla festa. Insomma, per una sera la corte è stata animata e viva, ricca di profumi, immagini, suoni e, soprattutto, dell’aria antica della vita di corte. 

I paesani sono felici del successo e della partecipazione. Gli organizzatori ringraziano calorosamente tutti quelli che hanno dedicato tempo, energia, creatività e prodotti per la riuscita della festa e cominciano a pensare al prossimo anno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 29 Novembre, rialzo dopo il fine settimana con oltre 16mila tamponi processati. Nel Fiorentino altri 7 decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità