Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:SAN MINIATO19°33°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Attualità martedì 25 maggio 2021 ore 17:40

Marta Roberti vince il Premio Santa Croce Grafica

L'opera "Crocuta Crocuta Mating" di Marta Roberti
L'opera "Crocuta Crocuta Mating" di Marta Roberti

L'artista bresciana si aggiudica la decima edizione con l'opera "Crocuta Crocuta Mating". Menzione speciale per Ornaghi e Prestinari



SANTA CROCE SULL'ARNO — Con la sua opera Crocuta Crocuta Mating, l’artista bresciana Marta Roberti si è aggiudicata la decima edizione del Premio Santa Croce Grafica. La premiazione si è svolta sabato 22 Maggio, durante l’inaugurazione della mostra del Premio, visitabile fino al 13 Giugno. Per l’occasione è stato realizzato un catalogo che illustra le opere partecipanti.

La commissione composta da Eugenio Cecioni (professore emerito dell'Accademia di Belle Arti di Firenze), Chiara Giorgetti (artista e docente di Grafica d'arte dell'Accademia di Belle Arti di Brera), Ilaria Mariotti, Stefano Pezzato (Responsabile Collezioni e Archivi e Coordinamento Attività regionali Centro Pecci – Prato) e presieduta da Elisa Bertelli, assessora alle politiche e istituzioni culturali del Comune di Santa Croce sull’Arno ha premiato l'opera di Roberti riconoscendone, si legge nella valutazione, "Un alto spessore espressivo, la qualità formale accurata declinazione linguistica di una ricerca significativa". La vincitrice riceve un premio di 2.500 euro e il lavoro verrà acquisito dalla Collezione del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe di Villa Pacchiani.

Menzione speciale per l’opera Lastra di Ornaghi & Prestinari "Per la raffinatezza di esecuzione e per il concetto”.

“In alcune serie dei miei lavori  - scrive l'artista Marta Roberti a proposito della sua opera- mi sono interessata alla pratica umana dell’imitazione dell’animale. In altri mi sono interessata a quegli animali che suscitano ribrezzo oppure orrore, come gli scarafaggi o i marabu. Non sono molti gli animali che Homo guarda con ripugnanza e orrore e le Iene sono tra queste. Nel caso di questa incisione con puntasecca, Crocuta Crocuta Mating, si allude sia all’imitazione che alla ripugnanza".

Alla decima edizione hanno partecipato: Francesca Banchelli, Fabio Cresci, Serena Fineschi, Federico Gori, Claudia Losi, Marcandrea Magni, Valeria Manzi, Silvia Mariotti, Beatrice Meoni, Matteo Nuti, Ornaghi & Prestinari, Vera Portatadino, Marta Roberti, Federica Rugnone, Giuseppe Stampone con Danilo Sciorilli. 21 opere, oltre alla premiata, andranno a far parte della collezione del Gabinetto dei disegni e delle stampe del Comune di Santa Croce sull’Arno.

Il premio Santa Croce Grafica è un’iniziativa del Comune di Santa Croce sull'Arno, assessorato alle politiche e istituzioni culturali, curata da Ilaria Mariotti, direttrice del centro di attività espressive di Villa Pacchiani. La manifestazione è realizzata con la collaborazione di Crédit Agricole Italia.

Marta Roberti (Brescia 1977) vive a Roma. Dopo essersi laureata in Filosofia a Verona nel 2002 si è diplomata nell’indirizzo di Cinema e Video presso l’Accademia di Belle Arti di Brera nel 2007. Il disegno è il mezzo che predilige e declina con installazioni e video animazioni. Ha partecipato a mostre e festival internazionali tra cui Io dico Io / I say I, Galleria Nazionale di Arte Moderna Roma (2021), Ladder to the moon, Galleria Monitor Roma (2021), Visions in the Making Istituto Italiano di Cultura di New Delhi, 2020; Wall Eyes, (Johannesburg, Capetown 2019 e Auditorium Parco della Musica di Roma 2020); Something Else Biennal Off Cairo (2019), Portrait Portrait, Taipei Contemporary Art Center (2017), Scarabocchio Kuandu Museum of Art Taipei, Regeneration Macro Roma (2012), Carta Bianca, Museo di Villa Croce a Genova (2012). Ha vissuto alcuni anni in Asia, dove ha partecipato ad alcune residenze in Cina, Taiwan e Vietnam. Nei suoi lavori indaga su come l'identità occidentale emerga da ciò che considera altro da sé: l'animale, la natura, l'esotico, l'oriente e la preistoria. Attraverso dei workshop sulla tecnica del Blind Drawing insegna come imparare a disegnare consista nell’apprendere a vedere. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Naufragata la possibile alleanza: per la lista non sono state date garanzie sulla questione delle bibliotecarie e l'area logistica di San Donato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Politica