Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:SAN MINIATO12°26°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 13 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Attualità martedì 14 marzo 2023 ore 19:30

I 17 nuovi appartamenti popolari sono realtà

L'inaugurazione dei nuovi alloggi

Inaugurati i nuovi alloggi di residenza popolare che accrescono il patrimonio del Comune e si preparano ad accogliere nuove famiglie del territorio



SANTA CROCE SULL'ARNO — In viale Bruno Buozzi sono stati inaugurati 17 nuovi appartamenti di edilizia residenziale popolare, frutto del contributo della Regione erogato attraverso il bando per l'acquisto di immobili privati per utilizzarli successivamente come nuovi alloggi popolari.

Il Comune di Santa Croce, infatti, partecipando al bando, si è aggiudicato oltre 2 milioni di euro, impiegati per completare i lavori necessari a rendere l’immobile fruibile e, appunto, dar vita a 17 appartamenti di 2, 3 o 4 vani, organizzati su 5 piani fuori terra.

"Oggi è un giorno bello per Santa Croce sull’Arno e per la nostra amministrazione, perché con questa inaugurazione raggiungiamo un obiettivo importante - ha detto la sindaca Giulia Deidda - 17 appartamenti in più rispetto al nostro patrimonio storico di edilizia residenziale pubblica rappresentano, infatti, nuova linfa per il diritto alla casa, bisogno primario di ogni persona e famiglia".

"Dopo molti anni, finalmente, riusciamo a dare seguito in maniera concreta alla richiesta di quanti manifestano una necessità - ha aggiunto - purtroppo, infatti, negli anni scorsi capitava di avere lunghe liste di attesa a fronte di pochissimi alloggi realmente disponibili. Un’opportunità che non avremmo avuto senza le politiche messe in atto dalla Regione".

Alla inaugurazione erano presenti anche l'assessora regionale Serena Spinelli e l'amministratrice unica di Apes, Chiara Rossi. "Le case popolari che ci consegna il Comune di Santa Croce sull’Arno sono per noi un impegno che ci dà entusiasmo - ha detto Rossi - questo intervento ha visto uniti la realtà locale con privati, istituzioni, Regione e da oggi anche noi. Tutti hanno lavorato per dare una bella risposta abitativa senza nuovo utilizzo di suolo e recuperando aree dismesse". 

"L’emergenza abitativa va avanti da tempo ed è spinta dalla crisi e dall’aumento dei costi della vita: ogni intervento che accresce il patrimonio di alloggi pubblici dei Comuni è di grande importanza - ha concluso l'assessora Spinelli - in questo caso è da sottolineare il lavoro svolto dall’amministrazione comunale e da Apes, che accedendo alle risorse regionali per l’acquisto di immobili invenduti, ha consentito in tempi rapidi di mettere a disposizione questi 17 nuovi appartamenti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno