Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:50 METEO:SAN MINIATO21°36°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 06 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Morabito, chi è l'ambasciatore «nobile» della ‘ndrangheta

Sport martedì 03 maggio 2022 ore 12:00

1000 giorni dopo torna il grande tennis

La presentazione della nuova edizione del Torneo Città di Santa Croce

La competizione per gli Under 18 del tennis mondiale partirà il prossimo 7 Maggio, con atleti provenienti da 40 Paesi da tutto il mondo



SANTA CROCE SULL'ARNO — Era il 18 Maggio 2019, quando si chiuse l'ultima edizione del Torneo Itf giovanile Città di Santa Croce "Mauro Sabatini". Dopo due anni di pausa forzata dovuta al Covid, torna finalmente la competizione internazionale Juniores più importante d’Italia, seconda soltanto al "Bonfiglio". La partenza è prevista il 7 Maggio, con le finali in programma per il 14 Maggio.

Rispetto alle edizioni pre-Covid, l'unica novità sarà la composizione più ridotta dei tabelloni principali, composti in totale da 32 uomini e 32 donne, al fine di assicurare una miglior gestione delle affluenze e, allo stesso tempo, per garantire una maggiore qualità nel roster di partecipanti. Saranno rappresentati 40 Paesi di tutti e cinque i continenti, con atleti provenienti da Nuova Zelanda, Zimbabwe, Paraguay e Uzbekistan.

"Il movimento tennistico italiano sta vivendo annate straordinarie grazie ai vari Sinner e Berrettini, ma sono tornei come Santa Croce a rappresentare un veicolo promozionale fantastico sul territorio - ha detto il presidente del comitato toscano della Fit, Luigi Brunetti -assieme a Firenze e Prato, questo torneo è il vanto della nostra Regione".

Tra i partecipanti, a conferma dell'importanza del torneo santacrocese, anche cinque tennisti tra i primi venti al mondo. Su tutti spiccano l’argentino Lautaro Midon (15°), il messicano Rodrigo Pacheco Mendez (17°), lo sloveno Bor Artnak (20°), la slovacca Nikola Daubnerova (16°) e la belga Hanne van de Vinkel (20°). Per quanto riguarda gli italiani, invece, si prevede un’edizione complicata: soltanto Giorgia Pedone possiede il ranking per accedere direttamente al tabellone principale.

"La mia storia personale è cresciuta in simultanea con quella degli Internazionali - ha detto Simone Martini, direttore del torneo - fermarsi per due edizioni per me è stato un colpo al cuore, ma ripartire finalmente ci regala sorrisi ed emozioni che avevamo dimenticato".

"Ritornare dopo due anni di sospensione forzata è un’emozione indescrivibile - ha concluso la sindaca Giulia Deidda - i giovani hanno subìto più duramente gli effetti della pandemia e gli atleti di ogni livello per la prima volta hanno dovuto affrontare un avversario sconosciuto e subdolo: rivedere all’opera alcuni tra i tennisti in erba più forti al mondo ci riempie di gioia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I contagi da Covid tornano sopra quota 100 nel bollettino di oggi, martedì 5 Luglio. Aumenti considerevoli anche nelle Province di Pisa e Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità