comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 24°35° 
Domani 23°37° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 08 agosto 2020
corriere tv
Migranti e rotta balcanica: ecco i confini sguarniti tra Italia e Slovenia dove ogni notte passano a piedi centinaia di invisibili

Sport lunedì 06 luglio 2020 ore 14:30

Lutto in casa Etrusca, muore ex giocatore

Stefano Bartoli (foto da Fb)
Stefano Bartoli (foto da Fb)

La società di pallacanestro ha dato la notizia della scomparsa del bancario Stefano Bartoli, ex giocatore ed ex allenatore biancorosso



SAN MINIATO — Un lutto ha colpito la squadra dell'Etrusca Basket San Miniato e tutto il comprensorio del cuoio. E' morto, a causa di un malore, Stefano Bartoli.

Bartoli di professione era bancario e consulente di banca, ma aveva anche la passione per la scrittura ed era stato giocatore e allenatore delle giovanili nell'Etrusca Basket. Lascia la moglie Cinzia Nannini e i figli Sara e Luca.

Proprio ieri sera Bartoli, poco dopo le 21, aveva postato su Fb una foto che oggi assume un significato simbolico: il tramonto del sole, accompagnando l'immagine con queste parole "Il sole ci saluta e va a letto. Prepariamoci a dare il benvenuto alla luna".

"Tutta la società Etrusca si stringe al dolore della famiglia Bartoli per l'improvvisa scomparsa del caro Stefano" hanno detto dalla società sportiva. 

"Stefano - hanno aggiunto - è stato giocatore dell'Etrusca e per qualche anno ha intrapreso la carriera da allenatore delle giovanili; la carriera professionale lo ha tenuto lontano dai campi di basket, ma è sempre stato vicino all'Etrusca, come tifoso della squadra ed insieme al figlio Luca nelle giovanili. Un abbraccio commosso a tutta la famiglia Bartoli da tutto il mondo Etrusca". 

Cordoglio è stato espresso anche dal sindaco Simone Giglioli: "Stefano per me è stato un amico e un collega. Collega che ho conosciuto, quando ero alle prime esperienze in Banca Toscana, io in filiale a Modena e Stefano già in Direzione generale a Firenze, dove si occupava di grandi operazioni. Può sembrare un paradosso, entrambi sanminiatesi, ci siamo conosciuti a Modena. Stefano ha dato tanto alla Banca, forse anche un pezzo della sua salute. E poi con Stefano è stato a lungo iscritto al Partito Democratico, attivo partecipante a tante iniziative e attivo in tante campagne elettorali. Quando ho saputo che si era ammalato di Coronavirus mi sono preoccupato, perché sapevo il suo fisico già minato. Invece lo aveva superato bene, facendo solo un piccolo periodo in ospedale. Ne aveva anche scritto magistralmente, come sapeva fare lui, allietando il suo profilo facebook di tantissimi racconti deliziosi, molti legati alla sua militanza nell'Etrusca basket".

"Ciao Stefano - ha concluso Giglioli - ci mancherà il tuo sorriso, la tua gentilezza e la tua competenza. Un abbraccio alla famiglia, alla moglie, ai figli, al fratello e allo zio Vittorio, Presidente del Consiglio comunale".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità