QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 13°20° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 26 settembre 2018

Attualità venerdì 06 aprile 2018 ore 11:33

Lavori nelle scuole, tocca al plesso di Cigoli

Dopo i cantieri aperti durante le vacanze di Pasqua, al via i lavori anche a Cigoli. Gabbanini e Fattori: “Rispettati i tempi”



SAN MINIATO — Approfittando delle vacanze scolastiche di Pasqua, il Comune di San Miniato ha effettuato lavori di piccola manutenzione in alcuni edifici scolastici di competenza.

Alla scuola dell'infanzia di San Miniato Basso sono stati effettuati lavori di sanificazione della zona dedicata alla sporzionamento, mentre alla scuola secondaria di primo grado “Buonarroti” di Ponte a Egola sono stati effettuati interventi di imbiancatura nei bagni del piano terra e del primo piano ed acquistate nuove tende. Lavori di imbiancatura anche alla zona delle celle frigorifere del Centro cottura di Ponte a Egola, mentre alla scuola primaria “Dante Alighieri” di via De Amicis è stato ripristinato l'intonaco del soffitto, sostituito lo scarico rotto che causava infiltrazioni ed effettuata una verifica dell'impermeabilità del tetto.

“Abbiamo scelto di fare questi interventi di manutenzione nel momento di pausa delle lezioni per non intaccare il regolare svolgimento dell'attività didattica – hanno spiegato il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini e l'assessore ai lavori pubblici Marzia Fattori -. Si tratta di lavori del costo complessivo di 10mila euro di risorse comunali, realizzati negli edifici che presentavano situazioni più urgenti. Il resto degli interventi, quelli più consistenti, saranno invece messi in atto durante il più lungo periodo delle vacane estive”.

Il primo giorno dopo le vacanze di Pasqua sono invece iniziati i lavori alla scuola primaria “Cardi” di Cigoli, interventi di messa in sicurezza e di miglioramento sismico da concludersi entro l'estate, da 565mila euro finanziati dei quali 350mila finanziati dalla Regione Toscana. “Dopo vari incontri con il corpo docenti e con i genitori siamo partiti rispettando la tabella di marcia - hanno sottolineato i due amministratori -. L'amministrazione comunale ha fatto tutte le valutazioni necessarie, stilato un cronoprogramma e approvato il progetto definitivo a dicembre 2017 e poi quello esecutivo che ci ha permesso di partire con il cantiere. L'intervento riguarda la messa in sicurezza dell'edificio dal punto di vista sismico e altri piccoli interventi di cui è stata individuata la necessità ascoltando le istanze di docenti e genitori”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Cronaca

Attualità