Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO10°13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Politica sabato 07 dicembre 2019 ore 14:30

"Cas a Catena, chi c'è dietro società fiduciaria?"

Lo chiede al sindaco la Lega, ritenendo la chiarezza sulla gestione del Centro di accoglienza straordinaria un "dovere civico e morale"



SAN MINIATO — Il gruppo Lega Salvini Premier di San Miniato punta il dito sul centro di accoglienza posto in via Cavane in località Catena Ventignano, presentando un'interrogazione al sindaco ben circostanziata: "Si interpella il sindaco - si legge nella richiesta - per sapere se non ritenga dovere civico e morale fare quanto possibile per chiarire chi sono tutti i soggetti coinvolti in questa azione di ospitalità, al fine di fugare ogni dubbio sulla eventuale esistenza di qualsivoglia conflitto di interesse".

Nelle premesse la Lega spiega che "la Cavasonno srl è una società costituita 7 giorni prima della stipula della convenzione, che utilizza un bene in locazione, che si caratterizza per una compagine sociale composta da una persona fisica e da una società fiduciaria avente forma di spa che detiene il 90% del capitale sociale"; e ancora che "le società fiduciarie sono società che operano e amministrano beni conferiti da terzi (c.d. fiduciante) secondo le disposizioni da essi impartite, che i fiducianti risultano i titolari effettivi dei beni che la società amministra per loro conto, e che la caratteristica peculiare di tale rapporto è il segreto fiduciario, con la conseguente difficoltà di individuare da documenti e registri pubblici il nominativo del fiduciante".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un imprenditore ha denunciato il furto ai carabinieri, che hanno ritrovato il bottino e denunciato una persona accusata del furto della merce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca