Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO14°18°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Politica venerdì 18 luglio 2014 ore 19:48

Lavori di messa in sicurezza, stanziati oltre 300mila euro

Sbloccati anche i finanziamenti regionali per la frana di via Bassa e gli interventi sull’Egola



SAN MINIATO — In arrivo numerosi interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che il Comune di San Miniato ha in programma a partire dal mese di luglio. L’obiettivo è mettere in sicurezza spazi ed aree pubbliche, in modo da garantirne una migliore fruibilità da parte dei cittadini. “La priorità è riservata agli edifici scolastici – fa sapere l’assessore ai lavori pubblici, Manola Guazzini -. La sicurezza e il decoro degli spazi dedicati all’istruzione, sono per noi al primo posto, per questo abbiamo previsto una serie di interventi da portare a compimento nel periodo estivo, in modo che siano completati quando riaprono le scuole”. Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria degli istituti scolastici (ritinteggiatura), il Comune ha stanziato 27.500 euro, soldi che sono destinati alla primaria “Galilei” di Ponte a Egola, alla scuola dell’infanzia di Ponte a Egola, alla scuola dell’Infanzia de La Scala, alla scuola dell’infanzia di San Miniato, alla scuola secondaria “Sacchetti” di San Miniato e alla scuola secondaria Rodari di San Miniato Basso. Per gli interventi di manutenzione straordinaria, sono stati invece stanziati altri 39.900 euro destinati alla scuola dell’infanzia di San Miniato per la stonacatura e il successivo rifacimento, per la scuola dell’infanzia di Balconevisi per la sistemazione e la messa in sicurezza dell’area esterna, per il Centro cottura/infanzia/nido di Ponte a Egola e per il rifacimento del bagno della scuola secondaria di San Miniato Basso.

“Oltre alle scuole, occorre prestare attenzione anche alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle nostre strade, del verde pubblico e dell’illuminazione – spiega ancora l’assessore Guazzini -. Il mio intento è quello di concludere i progetti avviati con la precedente amministrazione, all’insegna della continuità e, insieme, fare una programmazione per gli anni a venire che ponga l’attenzione anche a tutti quei piccoli interventi con i quali spesso i cittadini si trovano a dover fare i conti, in modo da garantirne una rapida risoluzione”. Per i lavori di bitumatura, sistemazione delle banchine e una nuova linea di pubblica illuminazione alle Case Nuove di Roffia sono previsti 32.178, mentre per il totale rifacimento del manto stradale in via Ippolito Nievo a San Miniato Basso e via Bocca d’Elsa, e il parziale intervento in via Montebicchieri, via Codignala e via Capitini sono stati stanziati 20mila euro. Settemila euro andranno invece alla manutenzione straordinaria del Rio Riale a San Miniato Basso e sarà inoltre costruita ex novo una linea elettrica in via Meucci a San Miniato Basso e sistemata in parte quella di via Giordano Bruno a Ponte a Egola, per un costo complessivo di 13mila euro. Per la manutenzione straordinaria del verde pubblico e delle attrezzature ludiche, saranno spesi 23mila euro in taglio degli alberi (con successiva messa a dimora di nuove piante), potature e decoro dei giardini. Per quanto riguarda la manutenzione degli edifici pubblici, per una spesa complessiva di 20mila euro, saranno messi in sicurezza il Teatro di Corazzano e la cucina del Bastione.

Ma sul piatto delle risorse destinate a questi lavori, il Comune di San Miniato può mettere anche i 124mila euro già chiesti alla Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato. “Di questi soldi, 40mila euro sono riservati all’acquisto degli arredi e attrezzature per la cucina dell’asilo nido di Roffia – fa sapere ancora l’assessore ai lavori pubblici -. Gli altri 84mila saranno invece destinati alla riqualificazione dei passaggi coperti del centro storico”. Si tratta di un intervento volto al miglioramento del decoro urbano, che prevede il risanamento dei cosiddetti “archi”, attraverso la pulizia delle superfici in muratura, la stuccatura delle fughe, il restauro degli stemmi, il recupero delle porzioni lapidee e delle opere in ferro, la pulizia e il restauro delle lanterne per l’illuminazione pubblica. “Sono interventi di prima necessità, volti a rendere la fruibilità di queste strade migliore, nell’immediato, per tutti i cittadini – prosegue l’assessore -. Siamo però consapevoli della necessità di intervenire anche in altre zone, penso per esempio a via delle Resole a Ponte a Egola, dove c’è la necessità di un intervento più strutturato che, in autunno, contiamo di realizzare”.

Arrivano buone notizie anche per quanto riguarda il finanziamento della frana in via Bassa. “Con una delibera del 7 luglio, la Regione ha stabilito di dare al Comune 95mila euro da destinare al recupero di questa strada, intervento che consentirà alla famiglia che venne evacuata in seguito allo smottamento, di tornare nella propria abitazione – conclude l’assessore -. Si tratta di un finanziamento importante che si va a sommare a quello da 200mila euro che la Regione ha dato al Consorzio di Bonifica Basso Valdarno, cifra destinata a lavori di difese di sponda sul torrente Egola, nel tratto tra le località di Molino d’Egola e Ponte a Egola”.

“Da parte dell’amministrazione c’è la massima attenzione verso la messa in sicurezza degli edifici scolastici, in primis, e poi per la manutenzione delle nostre strade – commenta il sindaco di San Miniato, Vittorio Gabbanini -. Avevamo in programma di portare a termine gran parte di questi interventi con la fine dell’estate, in modo da garantire l’accesso agli edifici scolastici a settembre, quando ricominceranno le lezioni, e permettere la riduzione dei disagi per chi, ogni giorno, si trova a dover usufruire delle strade o delle aree pubbliche. Intendiamo continuare a porre grande attenzione a tutta quella serie di interventi che sono risolutivi, perché siano il più possibile rapidi ed efficaci per i cittadini”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, venerdì 30 Settembre, sono stati riportati oltre 9mila tamponi processati. In Provincia di Firenze oltre 440 nuovi contagi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità