Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:SAN MINIATO11°14°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Imponente frana sulla Lecco-Ballabio, colpita un'auto e bloccata una galleria. Non ci sono feriti

Cronaca venerdì 28 giugno 2019 ore 08:57

Spaccio alla Cerbaie, sindaco incontra prefetto

Spaccio nei boschi delle Cerbaie, il sindaco Spinelli ha incontrato il Prefetto di Firenze. Verrà convocato a breve il Comitato provinciale



FUCECCHIO — I recenti incendi che hanno mandato in fumo due ettari di bosco sulle colline delle Cerbaie sono stato argomento dell’incontro tra il Prefetto di Firenze, Laura Lega, e il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli che questa mattina è stato ricevuto in Prefettura insieme ad una delegazione comunale comprendente l’assessore all’ambiente Valentina Russoniello e il consigliere comunale Francesco Bonfantoni.

Durante l’incontro è stata dedicata particolare attenzione alla continua attività di spaccio di stupefacenti con la quale è costretta a convivere la comunità residente nelle frazioni alte fucecchiesi. Gli spacciatori, protetti dalla vegetazione, conducono i loro affari illegali incontrando i consumatori di droga al riparo da occhi indiscreti e pronti a trovare opportune vie di fuga nei sentieri dei boschi. I controlli delle forze dell’ordine, anche col supporto della Polizia Municipale, stanno contrastando queste azioni malavitose ma al momento non sono riusciti a debellare il fenomeno.

Il sindaco Spinelli ha presentato al Prefetto anche una corposa documentazione di foto che documentano il continuo bivacco di spacciatori nei boschi, una planimetria delle zone “sensibili” e una bozza di ordinanza proposta dal Comune per sensibilizzare i proprietari dei terreni sui quali avvengono queste attività illegali nella quale si chiede agli stessi proprietari di tenere puliti i loro spazi.

“La dottoressa Lega – spiega il sindaco – si è dimostrata ancora una volta molto sensibile a questo problema e intenzionata a mettere in campo nuove misure per contrastare la criminalità che opera sulle nostre belle colline. Mi ha rassicurato del fatto che a breve individuerà una data per indire il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che è l’unico organo preposto a definire le azioni di contrasto ai fenomeni malavitosi. Credo che ce ne sia assolutamente necessità anche alla luce dei recenti avvenimenti. Gli incendi di martedì scorso in via della Bigattiera e tra via Pesciatina e via di Rimedio sono sempre più convinto che siano di origine dolosa e non mi stupirei affatto se dietro a questi gravi fatti ci fosse la mano degli spacciatori”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il mezzo, dal valore di un migliaio di euro, era sparito dal garage del proprietario: grazie al Gps, i carabinieri hanno ricostruito il percorso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità