Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:15 METEO:SAN MINIATO9°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, le immagini delle nuove esercitazioni militari con i missili Kalibr

Attualità lunedì 24 novembre 2014 ore 14:47

Fucecchio, oltre 750 mila euro per gli anziani

Un amministrazione attenta al sostegno sociale. Buggiani: "Lavoriamo in collaborazione con associazioni e sindacati per garantire servizi efficenti"



FUCECCHIO — Il Comune di Fucecchio investe oltre 750 mila euro all'anno per i servizi rivolti agli anziani. La maggior parte dei quali per gli inserimenti in case di riposo e centri diurni. E' quanto emerso ieri durante la "Giornata dell'Anziano" organizzata dall'amministrazione comunale in collaborazione con i sindacati dei pensionati (Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil) e con l'associazione Auser-Verde argento. A ricordare l'impegno del Comune per gli anziani sono stati il sindaco Alessio Spinelli e l'assessore ai servizi sociali Sandro Buggiani.

A Fucecchio gli over 65 sono oltre 6 mila (rappresentano il 25% della popolazione) e di questi quasi 2 mila sono quelli che vivono da soli. Questo spiega quanto sia determinante l'impegno dell'amministrazione comunale nel sostegno agli anziani. Oltre ai principali investimenti, quelli per la residenza sanitaria assistita "Le Vele" e per il centro diurno "Le Mimose", l'impegno economico dell'ente di Piazza Amendola, per i servizi che sono gestiti dall’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa e Asl 11, è rivolto alle assistenze domiciliari, al progetto sorveglianza attiva (chiamate telefoniche e visite agli anziani soli) svolto in collaborazione con l'Auser, al fondo per la non autosufficienza (gli anziani possono rivolgersi al Punto Insieme per richiedere ulteriori servizi a domicilio) e alle attività di socializzazione (come quelle che si svolgono gratuitamente alla sede dell'Auser tutti i lunedì e giovedì dalle 15 alle 18 ) oppure le vacanze estive e le gite giornaliere (al mare, in montagna o in località termali) che si svolgono nel periodo primaverile ed estivo.

Ieri nell'incontro nella sala del consiglio del Comune (e poi a pranzo presso la sede della Contrada Porta Raimonda insieme a tutti gli anziani intervenuti) l'amministrazione comunale ha ribadito la propria ferma intenzione di confermare e anche rafforzare il proprio impegno a favore degli anziani, anche attraverso un monitoraggio costante della situazione, soprattutto in riferimento alle persone che vivono sole.

"La nostra idea di assistenza agli anziani - ha detto l'assessore Sandro Buggiani - è un'idea che prevede una stretta collaborazione tra pubblico e privato sociale. Il ruolo delle associazioni in questo campo è fondamentale: non solo nella gestione di attività e progetti ma anche nell'individuazione delle principali necessità. Per questo i servizi e i progetti che sviluppiamo nascono da un protocollo di intesa che abbiamo sottoscritto con le associazioni e con le rappresentanze sindacali dei pensionati. I servizi sono gestiti dall'Unione dei Comuni e dall'Asl ma l'impegno del Comune nel sostegno economico, nel monitoraggio e nell'individuare le nuove esigenze che nascono dai mutamenti in corso nella nostra società (sempre meno anziani sono assistiti in famiglia per problemi di distanza o di lavoro) è un impegno importante che teniamo in forte considerazione ".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dettaglio Comune per Comune sulle positività registrate nelle ultime 24 ore. Tra ieri e oggi, in Toscana sono 13.720 i nuovi casi Covid
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità