Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO20°35°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 06 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, la sorella di una dispersa: «Se è vero che c'era stato un avviso, perché non li hanno fermati?»

Attualità mercoledì 24 novembre 2021 ore 10:37

Lavori a Porta a Caprugnana

L'assessore Federico Grossi e il sindaco Gabriele Toti alla Porta Caprugnana

Bonus facciate e agevolazioni per il rifacimento della Porta di San Michele e dell'edificio adiacente. Modifiche alla viabilità fino al 23 dicembre



CASTELFRANCO DI SOTTO — Prendono il via i lavori di rifacimento e di recupero della Porta di San Michele a Caprugnana insieme all'edificio adiacente. La struttura, che da anni verte in condizioni di forte degrado, è stata oggetto di un confronto ormai duraturo tra la proprietà e l'amministrazione comunale. 

L'intervento, che prevede un parziale ripristino della muratura a faccia vista, così come un recupero degli elementi di pregio architettonico che dovessero manifestarsi sotto l’attuale intonaco, sarà finanziato dai privati proprietari. Che, comunque, potranno godere di alcune agevolazioni: oltre al cosiddetto "bonus facciate", infatti, il Comune garantirà delle facilitazioni finanziarie per il rifacimento di facciate di edifici situati nel centro storico, così come stabilito da un disciplinare approvato dal Consiglio comunale nel maggio scorso.

In concreto, l'amministrazione s’impegna a offrire un sostegno per la realizzazione degli interventi che copra il 10% (fino ad un massimo di 3000 € o maggiore in particolari casi motivati) del "bonus facciate": la detrazione fiscale delle spese sostenute per interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna di edifici situati in “zone A”, ovvero i centri storico. Le opere di rifacimento, dunque, saranno quasi a costo zero.

"Quello di Porta a Caprugnana è un intervento effettuato da privati, ma rientra in un percorso di confronto e stimolo che l’amministrazione sta portando avanti dialogando con i proprietari degli edifici recuperabili – ha spiegato il sindaco Gabriele Toti - grazie alla misura di sostegno che abbiamo messo in campo, forniamo un supporto concreto per interventi edilizi di recupero e manutenzione straordinaria nel cuore del paese”.

"Torre a Caprugnana, per troppi anni, è stata simbolo di degrado e un pessimo biglietto da visita, ma grazie a questi interventi rappresenterà il simbolo della rinascita del centro storico di Castelfranco – ha commentato Federico Grossi, assessore al Centro storico - dopo il ripristino dei chiassi, i lavori di illuminazione e il rifacimento dell’intonaco di Porta a Catiana, affideremo entro la fine dell’anno gli importanti interventi di restauro alla Torre campanaria, Porta San Pietro e Vigesimo, grazie al contributo della Regione Toscana a valere sul bando “Città Murate 2021”. 

Infine, proprio per permettere i lavori, la viabilità del centro subirà delle modifiche sino al 23 dicembre prossimo. Viene istituito infatti il divieto di sosta con rimozione forzata in via Cavour, in corrispondenza della Porta a Caprugnana e nel tratto compreso tra la Porta stessa e l’intersezione tra via Cavour e via Borgo Nuovo. Sarà inoltre istituito il divieto di transito veicolare e pedonale in via Cavour in corrispondenza della Porta a Caprugnana nelle parti appositamente delimitate dalla prescritta segnaletica stradale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I contagi da Covid tornano sopra quota 100 nel bollettino di oggi, martedì 5 Luglio. Aumenti considerevoli anche nelle Province di Pisa e Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità