Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO13°22°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Hunt fa visita agli Azzurri in Germania per Euro 2024 e canta nello spogliatoio:

Politica mercoledì 29 gennaio 2014 ore 18:03

Capecchi incontra i cittadini di San Romano e Castel del Bosco

"La piazza del Santuario di San Romano sarà una priorità se diventerò sindaco"



MONTOPOLI — Continua la campagna elettorale di Giovanni Capecchi, con altri due appuntamenti. Domani 30 gennaio sarà a San Romano (ore 21.15 alla misericordia) e venerdì 31 a Castel del Bosco presso al circolo Endas (ore 21.15).

Sarà l'occasione per fare il punto su quelle che sono le problematicità delle frazioni e per cercare di pensare una San Romano e una Castel del Bosco migliore. La prossima settimana Capecchi incontrerà i cittadini di Capanne e di Montopoli.

"Se vincerò le primarie e successivamente diventerò sindaco, farò il sindaco a tempo pieno - dice Capecchi - perché credo indispensabile una presenza quotidiana e continua in municipio per risolvere i problemi che ogni giorno i cittadini devono affrontare. Per un giorno intero riceverò senza appuntamento, valutando di effettuare una riorganizzazione oraria e di apertura del Comune. Periodicamente farò ricevimento anche nelle frazioni".

Domenica 26 gennaio è stata inaugurata a San Romano la sede del comitato “Capecchi Sindaco”. Un modo per favorire l’ascolto dei cittadini e per continuare a costruire una proposta condivisa in cui le persone siano i soggetti attivi del governo locale con un comune vicino alla gente. “I cittadini – spiega Capecchi - quando si rivolgono a un ufficio comunale devono sentirsi accolti e trovare risposte o indicazioni che vadano anche oltre le strette competenze della macchina amministrativa. Un cittadino non può essere mai lasciato solo, specie in questo tempo dove le difficoltà non mancano”.

Intanto Giovanni Capecchi, durante l'inaugurazione del suo comitato ha dato una priorità: “La piazza del Santuario “Madre della Divina Grazia” (piazza Santa Chiara) sarà la prima opera che farò a San Romano se diventerò sindaco. Una situazione di degrado che è indispensabile risolvere da subito e con l’aiuto di tutti. Se poi si potrà fare qualcosa fin da subito, sono a completa disposizione e il primo ad essere contento. Sul tipo di riqualificazione cercherò un punto di incontro con le esigenze e le richieste dei frati francescani e della parrocchia che è una delle realtà più vitali del territorio comunale e merita la massima attenzione.

Basta pensare alle migliaia di visitatori attratti dal presepe realizzato nel chiostro anche recentemente. Il santuario di San Romano, oltre a essere un luogo di devozione è anche luogo di incontro e di ritrovo per i cittadini della frazione. E soprattutto è luogo privilegiato da parte della diocesi di San Miniato, data la sua centralità, per ospitare iniziative di carattere diocesano. L’amministrazione comunale deve essere fiera di questo e non può che essere a fianco di tutti coloro che intendono valorizzare un luogo ricco di arte e di storia quale è il santuario di San Romano. Ogni giorno, poi tanti bambini che vanno a scuola, frequentano quel piazzale. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Musica, cibo e divertimento a San Miniato Basso, per festeggiare insieme all'estate e ricordare il centenario della frazione che fu Pinocchio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica