Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:02 METEO:SAN MINIATO13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 27 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Intervista con Curcio (Protezione civile): «In Italia censite 625 mila frane, l'evento di Ischia difficile da prevedere»

Cronaca lunedì 05 luglio 2021 ore 12:00

Rave party a Tavolaia, seconda notte di sballo

Ancora migliaia di giovani affollano la spianata, organizzata come una sorta di villaggio. Le forze dell'ordine continuano a tenere isolata l'area



SANTA MARIA A MONTE — Chi vuole può andarsene e nessuno può arrivare, ma restano ancora migliaia i partecipanti al mega rave party iniziato sabato sera a Tavolaia, organizzato come una sorta di villaggio. La festa abusiva, con circa 6.000 giovani arrivati da tutta Italia e anche dall'estero - soprattutto da Francia, Germania, Belgio e Spagna -, è andata avanti per l'intera giornata di ieri, domenica, e ancora stanotte. Oltre ai due "muri di casse" dai quali viene sparata musica techno in continuazione, ci sono banchetti dove si può acquistare da bere e da mangiare: pastasciutta, panini, crêpes, birra, liquori fatti in casa... E per dormire tanti camper, altrimenti materassi e sacchi a pelo buttati in terra. E' anche grazie a questo supporto logistico che i "festaioli" possono proseguire nelle danze, tutti senza mascherina, mentre le forze dell'ordine hanno continuato a monitorare la situazione, tenendosi a debita distanza.

Tre i "check point" organizzati dalla Questura di Pisa, attraverso il Commissariato di Pontedera e in collaborazione con la Compagnia carabinieri di San Miniato, per rendere inaccessibile l'area. Il Comune, inoltre, ha attivato da ieri il Centro operativo comunale schierando la Polizia Municipale e la protezione civile, anche a supporto della popolazione che vive in zona, che ha subito l'invasione.

Altro "sostegno" per proseguire nella festa sono le droghe. A quanto pare ne circola di ogni tipo e nell'aria l'odore di hashish e marijuana è spesso pervasiva. Circolando fra le auto, i furgoni e i camper è facile trovare qualcuno collassato a terra o in preda ad allucinazioni. Perché chi frequenta i rave cerca anche lo sballo e a Tavolaia non è certo mancato.

Così, ancora stamani, la situazione è in "stand by". La polizia, per il momento, aspetta che il mega raduno sulle colline pisane vada a spegnersi da solo, senza disordini. In zona anche la sindaca Ilaria Parrella, che parla di "deflusso regolare", con la situazione monitorata a distanza anche dalla Prefettura di Pisa, che ha riunito ieri il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica.  

E' ancora da venire il momento dei bilanci e per cercare di capire come sia stato possibile mettere in piedi un evento clandestino così gigantesco.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri di San Miniato e dell'Ispettorato del lavoro hanno deferito il responsabile di una società che opera sul territorio di competenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca