Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:35 METEO:SAN MINIATO16°21°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Boldrini contestata alla manifestazione per il diritto all'aborto: «Vada via da questa piazza»

Attualità sabato 01 ottobre 2016 ore 12:30

Mancano gli insegnanti, la protesta dei genitori

Lunga lettera aperta indirizzata agli uffici scolastici di Pisa e Firenze, al dirigente scolastico e al sindaco Deidda



SANTA CROCE SULL'ARNO — "Siamo un gruppo di genitori di alunni che frequentano le scuole elementari di Santa Croce sull’Arno e abbiamo deciso di scrivere questa lettera, dandone diffusione anche attraverso la stampa locale perché anche l’opinione pubblica ne sia informata" con queste parole inizia la lettera aperta.

Scrivere pubblicamente è l'ultimo atto di una serie di tentativi fatti dai genitori: "Naturalmente questa iniziativa viene dopo che ci siamo rivolti più volte alla dirigenza dell’Istituto stesso la quale, malgrado tutta la sua buona volontà e la grande dedizione, non ha potuto, suo malgrado, dare una soluzione soddisfacente ai disservizi che con la presente denunciamo con forza e che ci risultano essere tuttora presenti anche in alcune classi della scuola per l’infanzia".

"Sono ormai quindici giorni - hanno ripreso i genitori - che è iniziato l’anno scolastico e mancano ancora numerosi insegnanti prevalenti, di inglese e di sostegno e continuiamo ad avere ancora una situazione di grandissima incertezza che crea una sempre maggiore apprensione e malumore crescente nei genitori interessati".

I problemi della mancanza di insegnanti si riversano anche sui rientri pomeridiani: "Anche l’inizio del servizio di mensa scolastica, tempestivamente e puntualmente programmato e organizzato dall’amministrazione comunale, è stato rinviato per mancanza di insegnanti, per ora al 3 ottobre, ma, stante la situazione, esiste il fortissimo rischio di un suo nuovo rinvio con gli immancabili ulteriori disagi per le famiglie".

Una situazione altamente deficitaria: "I ragazzi delle classi prive di insegnanti devono stare in aula con insegnanti di fortuna e svolgono le poche e parziali attività in condizioni di grave provvisorietà ed incertezza che sono fattori molto negativi nell’attività scolastica. Essi perdono così, per un importante periodo di tempo dell’anno scolastico, l’opportunità di una regolare attività di studio".

"Come si può facilmente capire, non è piacevole per i genitori né educativo per gli alunni vedere che in classi parallele alcune ragazzi svolgono gli studi di quasi tutte le materie curriculari in maniera almeno soddisfacente ed in altre invece si vivacchia con lo studio molto precario di pochissime, nell’attesa di una soluzione che non arriva. Si crea così un chiaro pregiudizio per il buon proseguimento dell’anno scolastico e condizioni di evidente discriminazione fra i ragazzi".

"Non possiamo tacere che siamo fortemente amareggiati e irritati di questa situazione - hanno concluso i genitori -  perché le promesse avevano creato grandi aspettative per un buon avvio del nuovo anno scolastico che invece è risultato pieno di pasticci e caotico. Sappiamo benissimo che tutto questo non dipende in nessun modo dalle autorità scolastiche di Santa Croce sull’Arno, che per altro ne subiscono le pesanti conseguenze, né che è un problema locale, ma che invece è una grande questione nazionale. Non per questo però siamo meno determinati a proseguire nella nostra azione di rivendicazione di un corretto diritto allo studio per i nostri figli in ogni sede fino a quando chi di dovere provvederà ad assegnare all’Istituto Comprensivo di Santa Croce sull’Arno i previsti insegnanti prevalenti, di lingua, di sostegno e per il potenziamento che gli spettano".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul territorio comunale l'amministrazione ha installato i dispositivi nelle vie di accesso di Montopoli. Capecchi: "Obiettivo di mandato raggiunto"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca