QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 27 gennaio 2020

Attualità martedì 30 agosto 2016 ore 13:00

Gli asili nido di Santa Croce aprono prima

La novità di questo anno per le strutture comunali è che apriranno i battenti il primo settembre. Ecco i dettagli



SANTA CROCE SULL'ARNO — I nidi d'infanzia aperti dal primo settembre. Questa la novità per il nuovo anno educativo in partenza che l'amministrazione comunale di Santa Croce sull’Arno ha deciso per migliorare l'offerta educativa per le famiglie e i bambini del territorio.

Il nido d’infanzia Petuzzino, inoltre, compie quest’anno ben 36 anni di attività, dal lontano settembre del 1980, accogliendo ad oggi ormai due generazioni di Santacrocesi.

Insieme al nido Arrì Arrò, si iscrive nel Sistema Locale dei Servizi Educativi per la prima infanzia promuovendo come finalità quella di creare un sistema di opportunità educative che favoriscono, in stretta integrazione con le famiglie, l’armonico, integrale e pieno sviluppo delle potenzialità delle bambine e dei bambini.

Il primo accoglie 54 bambini di età compresa fra tra i 3 e i 36 mesi ed è aperto dalle 7,30 alle 18,30 con diversi moduli di entrata e uscita ed è suddiviso in tre sezioni di 18 bambini di età eterogenea.

Il secondo asilo è aperto dalle 7,30 alle 14,30 per 18 bambini di età compresa tra i 12 e 36 mesi.

"L’asilo nido - dicono in una nota il sindaco Giulia Deidda e l'assessore alle politiche educative Mariangela Bucci - è un servizio che si configura come un luogo di promozione della cultura e dei diritti dell’infanzia, dello sviluppo globale e armonico del bambino, nel rispetto dei tempi di crescita individuali e in una dimensione di ascolto dei bisogni dei bambini e delle loro famiglie. I nostri nidi d’infanzia - aggiungono - si caratterizzano per una particolare attenzione rivolta all’organizzazione dell’ambiente come elemento educativo, ad una programmazione puntuale delle attività educative proposte e alla documentazione del lavoro svolto. La famiglia in questo contesto rappresenta un elemento centrale nell’ambito educativo".



Tag

Meloni: "Fratelli d'Italia vero vincitore delle elezioni"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Attualità