Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:SAN MINIATO14°23°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raisi, le immagini del presidente iraniano sull'elicottero prima dello schianto

Attualità domenica 05 febbraio 2023 ore 18:30

"La Ztl è da rivedere"

Confcommercio si fa portavoce delle richieste dei commercianti: "Dalle 19 i clienti evitano il centro per paura delle multe”



SAN MINIATO — Confcommercio boccia la sperimentazione e chiede la revisione della Ztl, oltre che "Un piano per far fronte alla carenza di parcheggi e maggiore sostegno agli eventi nel centro storico". 

Richieste rivolte all'amministrazione comunale, con l'associazione di categoria a farsi portavoce delle istanze di commercianti e imprenditori  riuniti in una partecipata assemblea.

“Purtroppo la sperimentazione della Ztl non è andata secondo gli auspici, servono necessariamente dei correttivi - afferma il presidente di Confcommercio San Miniato Giovanni Mori - Riceviamo segnalazioni di un elevato numero di sanzioni, un fatto inaccettabile che danneggia inequivocabilmente attività e clienti di locali, macellerie, pubblici esercizi e di tutte le realtà che lavorano con asporto. Questo si traduce anche in un danno economico: la Ztl fa da deterrente nei confronti dei clienti che dalle 19 evitano il centro di San Miniato per paura di prendere una multa”.

“Al sindaco Giglioli e all'intera giunta chiediamo maggiore ascolto e considerazione - continua il responsabile territoriale di Confcommercio Provincia di Pisa Luca Favilli  - Servirebbe inoltre un piano strategico per far fronte alla cronica carenza di parcheggi che rischia di aggravarsi ulteriormente con i lavori previsti in piazza del Popolo. Potremmo perdere l'unico polmone che garantisce possibilità di parcheggio in centro storico, parliamo di 20 posti auto che nel corso della giornata offrono la sosta a 500 mezzi e che rischiano di sparire. Non c'è stata alcuna concertazione con commercianti e associazioni di categoria e ad oggi non abbiamo ricevuto dal Comune un cronoprogramma dei lavori e tantomeno una soluzione alternativa".

"Anche per quanto riguarda gli eventi gli stessi  - prosegue Confcommercio - i commercianti hanno più volte evidenziato come il 2022 sia stato veramente deludente dal punto di vista delle inizative e assolutamente non all'altezza degli anni precedenti alla pandemia. I Martedì del centro storico, manifestazione da sempre molto apprezzata e partecipata, non si sono tenuti, e abbiamo ricevuto il via libera per l'organizzazione della Notte Nera a meno di un mese dall'evento”.

“Per il 2023 - conclude Giacomo Gozzini del consiglio direttivo di Confcommercio San Miniato - riteniamo assolutamente necessaria una programmazione che permetta di organizzare un calendario di iniziative più ricco e coinvolgente, oltre alla gratuità del suolo pubblico in occasione degli eventi. È necessario invertire velocemente la rotta se vogliamo continuare a garantire gli eccellenti standard che in quanto ad accoglienza, offerta commerciale e turistica hanno fatto di San Miniato un modello per l'intera provincia”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​Porta Raimonda, con il fantino Francesco Caria in sella a Blue Star, si aggiudica la 43esima edizione. Cappiano chiude al secondo posto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità