Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO13°22°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Hunt fa visita agli Azzurri in Germania per Euro 2024 e canta nello spogliatoio:

Attualità domenica 30 aprile 2023 ore 11:48

Nuovi sportelli d'ascolto sui rischi del gioco d’azzardo

Attivati dalla Caritas diocesana grazie alla collaborazione con la cooperativa sociale Il Cammino, saranno inaugurati a Ponte a Elsa e a La Scala



SAN MINIATO — Due nuovi sportelli d'ascolto sui rischi del gioco d'azzardo stanno per aprire i battenti a Ponte a Elsa e a La Scala. Attivati dalla Caritas diocesana in collaborazione con la cooperativa sociale Il Cammino, saranno presentati ufficialmente martedì 2 Maggio alle  18, nella parrocchia di Santo Stefano Protomartire a Ponte a Elsa.

"Le nuove aperture  - si legge in una nota trasmessa dalla diocesi di San Miniato - confermano l’impegno di Caritas contro il gioco d’azzardo, un fenomeno trasversale in continua evoluzione, che conta numeri impressionanti: nel 2022, la raccolta delle diverse tipologie di gioco raggiunge i 140 miliardi di euro in Italia) e che incide sulla vita di molte persone e famiglie".

Gli sportelli avranno ciascuno un’apertura quindicinale: il primo e il terzo martedì del mese (dalle 16 alle 18) nei locali della parrocchia Santo Stefano Protomartire, e il secondo e il quarto martedì del mese alla Misericordia di San Pietro alle Fonti, sempre dalle ore 16 alle ore 18. 

"Gli sportelli  - si legge- forniranno un servizio di ascolto, di orientamento e di accompagnamento verso i servizi sociali dedicati alla dipendenza da gioco d’azzardo non solo alle persone che vivono la dipendenza come giocatore o giocatrice, ma anche ai familiari coinvolti".

Gli sportelli Caritas sul territorio di San Miniato saranno presentati durante l’evento Ascoltare e fare rete: caposaldi contro il gioco d’azzardo, al quale interverranno, per i saluti istituzionali, Simone Giglioli, sindaco del comune di San Miniato, padre Tiziano Molteni, parroco di Ponte a Elsa, e Gabriella Bartoli della Confraternita di Misericordia di La Scala. L’incontro, poi, si concentrerà sui temi dell’impegno Caritas e dell’importanza di fare rete, dei dati territoriali del gioco d’azzardo, dei rischi e della prevenzione, sui quali interverranno don Armando Zappolini, direttore di Caritas San Miniato e portavoce della campagna nazionale “Mettiamoci in gioco”, Emiliano Contini, educatore della cooperativa “Il Cammino” e coordinatore del progetto “Game-L-Over”, piano di contrasto all’azzardo e correlati, ed Elena Maria Caciagli, assistente sociale della cooperativa “Il Cammino” e coordinatrice del progetto regionale “Velia”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Musica, cibo e divertimento a San Miniato Basso, per festeggiare insieme all'estate e ricordare il centenario della frazione che fu Pinocchio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica