QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi -2°13° 
Domani -5°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 10 dicembre 2018

Attualità venerdì 07 dicembre 2018 ore 11:30

Shalom festeggia 44 anni celebrando i giovani

Giovani e Ideali, 8 Dicembre, Palazzo Grifoni. La giornata del Movimento Shalom in occasione dei 44 anni dalla fondazione



SAN MINIATO — “I giovani di oggi, sono pigri, fannulloni e svogliati”. “Non ci sono più i ragazzi di una volta”. “Una generazione vuota di ideali, di tradizioni, di valori e di riferimenti”. Questo è quello che sovente si sente dire dagli adulti o dalle persone più anziane.

Sempre più spesso la cronaca ci racconta che i giovani sono distaccati, violenti dediti solo a alcool, droga e sesso. I social e i giornali sono pieni di casi che raccontano morti dovute a folli corse in auto nelle serate trasgressive del sabato, magari sotto uso di stupefacenti, o di atti di vandalismo e di bullismo con un uso indiscriminato della violenza. Come sempre accade, rischiamo di fare di tutta l’erba un fascio.

“Generazione vuota”, “scansafatiche debosciati e privi idi ideali”: è facile per gli esperti di talkshow utilizzare questi concetti nel circo mediatico fondato sulla generalizzazione: bastano alcuni episodi, seppur deprecabili, per mettere il bollino rosso a una intera generazione. E così si riempiono paginate di giornali o si prendono milioni di like sui social. Nessuna rilevanza viene invece data alle tante belle iniziative che i giovani anche informalmente o associati in aggregazioni costituite riescono a mettere in piedi con spirito di iniziativa e intraprendenza: manifestazioni sportive, concerti, volontariato, viaggi nei paesi del sud del mondo, attività culturali, raccolte fondi …insomma poco spazio, per non dire nessuno, per il tanto di positivo che c’è.

Nuove generazioni che hanno davanti, per la prima volta, una prospettiva e un futuro peggiore di coloro che li precedono e nonostante tutto continuano a coltivare sogni, avere ambizioni, sperare nel domani. Eppure il mondo degli adulti preferisce sminuire e accentuare il peggio, forse perché non è stato capace di costruire futuro e infondo ha fornito, spesso, solo un cattivo esempio.

Le ragazze e i ragazzi di oggi sono allora diversi, non peggiori. Hanno un modo di vivere e di pensare differente perché si sono trovati d’un tratto a gestire una realtà complessa in tutti gli ambiti: dalla famiglia alla scuola, dallo sport al lavoro, alla globalizzazione.

Come Shalom crediamo che ci sono tanti giovani che hanno grandi ideali. Di questo ne vogliamo parlare l’8 dicembre per la 44esima Festa della Mondialità che si terrà a palazzo Grifoni (gc) a San Miniato.

Qui sotto il programma della giornata, a conclusione del quale si terrà l’accensione dell’albero di Natale allestito in piazza del Popolo dall’associazione San Miniato On/off e l’inaugurazione del Presepe artistico realizzato da Mario Rossi in piazza del Castello.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità