Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:SAN MINIATO13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 10 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Principe Filippo, colpi a salve di cannone in tutto il Regno Unito

Attualità venerdì 02 aprile 2021 ore 10:05

La raccolta degli ingombranti passa a Geofor

La raccolta dei rifiuti ingombranti passa a Geofor. L'app "Rciclo" consentirà di prenotarsi senza tempi di attesa. Attiva la stazione ecologica



SAN MINIATO — A partire dal 6 aprile 2021 la prenotazione per il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti a domicilio nel Comune di San Miniato sarà svolta direttamente da Geofor, come già avviene per le prenotazioni di ritiro per sfalci e potature. Oggi, ad aiutare gli utenti, c’è anche l’App “Rciclo”, che permette di prenotarsi saltando i tempi di attesa telefonica.

L’App gratuita è disponibile sia su Play Store, che su Apple Store e, dopo una breve registrazione, metterà a disposizione non solo la prenotazione per gli ingombranti, ma anche altri servizi, come quello delle segnalazioni, il calendario di raccolta o la consultazione del Rifiutario (un prontuario che spiega dove gettare la maggior parte delle cose). 

La prenotazione per ritiro degli ingombranti può avvenire anche contattando il numero verde 800 959 095 (da numero fisso) o in alternativa il numero 0587 261880 (da cellulare, a pagamento), dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 17.00 oppure utilizzando il sito web Geofor (www.geofor.it), previa registrazione dell'utente.

Il quantitativo massimo per ciascun appuntamento, a differenza di quanto avveniva precedentemente, è regolato da un sistema automatico che assegna un punteggio a ciascun oggetto, principalmente in base alla volumetria, e limitato nel numero di oggetti (in genere non superiore al metro cubo di volumetria, ad esempio un armadio a sei ante smontato oppure una lavatrice, un frigo e una sedia, oppure un divano a tre posti, oppure un divano a due posti e un tavolino). La riorganizzazione del servizio si è resa necessaria anche in un'ottica di contenimento dei costi e per garantire una copertura diffusa di appuntamenti sul territorio. 

Il materiale deve essere esposto su suolo pubblico entro l'orario di inizio del servizio (ovvero le ore 6.00) e deve corrispondere a quanto registrato nell’appuntamento. Non sarà perciò possibile prelevare eventuale materiale differente da quello dichiarato in fase di prenotazione. Gli utenti possono prenotare fino a tre appuntamenti contemporaneamente (calendarizzati in 3 giorni diversi) e successivamente prendere un altro appuntamento, una volta evasi i primi tre. 

Con questo sistema si raddoppia l'offerta agli utenti (nel numero di appuntamenti) e questo consentirà di ridurre i tempi di attesa soprattutto per chi ha pochi oggetti ingombranti e non riuscisse a recarsi autonomamente al Centro di Raccolta (che rimane comunque una soluzione più immediata e gratuita per tutti i cittadini).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo, di origini napoletane, era molto conosciuto nel comprensorio del cuoio dove viveva, e in Valdera. Aveva un'attività a Peccioli
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Attualità