Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:SAN MINIATO22°28°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 01 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La gioia di Centracchio e Giuffrida, bronzo nello judo: «Volevamo fare le ballerine»

Cronaca domenica 20 giugno 2021 ore 09:20

E' morto Dino Arzilli, anima del Genovini

Dino Arzilli

Cordoglio all'ombra della Rocca per la scomparsa dello storico ristoratore, che seppe dare lustro a San Miniato e al suo tartufo con la stracciatella



SAN MINIATO — E' morto all'età di 82 anni Dino Arzilli, un'intera vita legata alla ristorazione e al tartufo che ha saputo raggiungere vette di eccellenza, al ristorante Genovini a Balconevisi.

Dino Arzilli era il Ristorante Genovini, un luogo che non solo a San Miniato è conosciuto, ma in tutta la Toscana e oltre - ha ricordato il sindaco di San Miniato, Simone Giglioli -. Dino, con i fratelli, era stato il fondatore prima della bottega del Genovini, dove poi si aggiunse il distributore di benzina e la trattoria. Aperta nel 1968, uno dei primi lavori dell’architetto sanminiatese Lanfranco Benvenuti, e che fu impreziosito dal dipinto La cena dei poeti al suo interno. Un dipinto realizzato dai pittori sanminiatesi Giorgio Giolli e Gianfranco Giannoni.

Ma Dino Arzilli era un cuoco, non si chiamavano ancora chef. E il suo nome è legato al tartufo. Tartufo del quale è stato ambasciatore in tutto il mondo e che cresceva negli stessi luoghi in cui era, ed è, la trattoria. Dino Arzilli era sempre pronto a collaborare per far crescere il nome di San Miniato e per portare il nome del suo tartufo ovunque ce ne fosse necessità. Se San Miniato è conosciuta a livello nazionale e internazionale è anche per il lavoro di professionisti come Dino. La “sua” stracciatella al tartufo, una vera prelibatezza, l’aveva preparata al Parlamento europeo a Bruxelles, alla conviviale con cui il presidente Romano Prodi passò le consegne di presidente della Commissione europea al portoghese José Manuel Durão Barroso. E poi, sempre con l’Associazione tartufai, a Miami, a Chicago, a Francoforte, in Irlanda, in Russia. Soddisfazione arrivò anche con la nomina a Cavaliere della Repubblica nel 2012, insignito dall’allora Presidente Napolitano".

"Grazie Dino per tutto quello che hai fatto e per aver portato San Miniato e il tartufo nel mondo. Insegnerai agli angeli a fare la “tua” stracciatella" ha concluso Giglioli, esprimendo il cordoglio dell'amministrazione comunale.

Il funerale di Dino Arzilli alle 9 di domani, lunedì 21 Giugno, a Balconevisi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Diramata una allerta meteo in codice giallo per domani, domenica 1 Agosto. Temporali nella prima parte di giornata, poi vento forte e mareggiate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca