Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:29 METEO:SAN MINIATO19°32°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Finale Europei Roma? Non in Paesi ad alto contagio»

Attualità domenica 12 novembre 2017 ore 09:32

Taglio del nastro per la mostra del tartufo

Una grande festa per dare il via alla 47esima Mostra del tartufo di San Miniato. Consegnato il premio Ghinetti, successo della sfida dei sindaci



SAN MINIATO — Una lezione di giornalismo in piena regola che ha coinvolto ed appassionato gli studenti delle classi quinte dell’IT Cattaneo e del Liceo Marconi. La cerimonia di consegna della XXIV edizione del Premio Ghinetti è stata intensa ed entusiasmante, grazie ai due protagonisti Conchita Sannino e Roberto Vicaretti, che hanno raccontato con genuinità e professionalità la loro esperienza. 

In una Sala delle Sette virtù gremita sono stati consegnati dal sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini e dal direttore del quotidiano il Tirreno Luigi Vicinanza, i piatti in ceramica e lette le motivazioni che hanno portato la commissione all’assegnazione del premio, alla presenza del vice presidente dell’Associazione Stampa Toscana Carlo Gattai e del membro del collegio dei revisori dell’Ordine dei giornalisti della Toscana Antonio Scuglia.

Da qui ha preso il via ufficialmente la 47esima edizione della Mostra Mercato Nazionale del tartufo bianco di San Miniato, con il taglio del nastro in piazza Duomo alla presenza del sindaco Vittorio Gabbanini, del presidente della Fondazione San Miniato Promozione Delio Fiordispina, dell’europarlamentare Simona Bonafé, dell’assessore regionale Marco Remaschi, del presidente del consiglio regionale Eugenio Giani, dei consiglieri regionali Andrea Pieroni, Antonio Mazzeo, Alessandra Nardini e Francesco Gazzetti, Dario Parrini, segretario regionale del PD, dei sindaci del Comprensorio e quelli dei Comuni di Monteriggioni (Raffaella Senesi) e Pontremoli (Lucia Baracchini) venuti a San Miniato per celebrare la via Francigena, tema del primo weekend.

Il pomeriggio è proseguito con la sfida dei sindaci tra i fornelli, presentata dalla madrina della Mostra Veronica Maffei, e ideata da Cesare Andrisano (regista dell’Officina del tartufo) in collaborazione con il Tirreno, che ha visto sfidarsi i primi cittadini a coppie, aiutati dallo chef Marco Nebbiai: Vittorio Gabbanini e Susanna Ceccardi, Alessio Spinelli e Brenda Barnini, Gabriele Toti e Ilaria Parrella, Giulia Deidda Renzo Macelloni e Giovanni Capecchi. Ad aggiudicarsi il primo premio è stato il trio Deidda-Macelloni-Capecchi che hanno cucinato una frittata, secondi Gabbanini e Ceccardi ai quali era stato assegnato l’hamburger, terzi Toti e Parrella con la fonduta, fanalino di coda Barnini e Spinelli con i tagliolini al tartufo.

Il bel tempo ha agevolato l’arrivo a San Miniato di molti visitatori, anche dall’estero, venuti nella Città della Rocca per assaggiare le nostre prelibatezze enogastronomiche e visitare i Musei e le altre attrazioni.

Il ricco programma del primo weekend prosegue con l’inaugurazione domani (domenica 12 novembre), alle 12, nella sagrestia dell’Oratorio del Loretino, delle borse realizzate dalla stilista Azzurra Gronchi, mentre alle 17, nella Chiesa di San Rocco in piazza Buonaparte sarà presentata la ristampa dell’opuscolo “I pittori di San Rocco”, dedicata ai 50 anni dalla realizzazione degli affreschi della chiesa, alla presenza del presidente del consiglio regionale Eugenio Giani. 

Per tutto il pomeriggio all’Officina del tartufo ci saranno cooking show e gli stand resteranno aperti e visitabili fino alle 20.

Durante la Mostra è attivo il servizio di bus navetta con due linee: linea 1 (Palazzetto dello sport, via Fontevivo – Cimitero San Lorenzo – Piazza Dante) attiva il sabato dalle 14 alle 23 e la domenica dalle 9 alle 23.30; linea 2 (PAM, via Pestalozzi, Cimitero San Lorenzo, Piazza Dante) attiva solo la domenica dalle 9 alle 23. E’ attivo inoltre un servizio di bus navetta che da San Miniato Stazione arriva in piazza Dante (sabato 6.30-20 e domenica 11.40-19.45) gratuito soltanto la domenica per chi arriva a San Miniato in treno.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fanno ben sperare i dati diffusi dalla Usl centro che, per la giornata di oggi, non registrano alcun nuovo caso Covid nel comprensorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cultura

CORONAVIRUS