Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:SAN MINIATO10°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 30 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, le case in bilico e la distruzione provocata dalla frana: il video dal drone

Attualità domenica 01 maggio 2022 ore 19:00

Sempre in prima linea, Montopoli ringrazia

Cerimonia in piazza San Matteo in onore delle associazioni di volontariato per l'impegno profuso in questi due anni di pandemia



MONTOPOLI IN VAL D'ARNO — Una cerimonia in piazza San Matteo per dire grazie a tutte le associazioni di volontariato in prima linea in questi due anni di emergenza sanitaria.

Il momento di incontro, che si è svolto ieri, è stato organizzato dall'amministrazione comunale di Montopoli in Val d'Arno "Per ringraziare pubblicamente - si legge in una nota- le associazioni di volontariato che hanno fatto parte di quella rete individuata dalla Protezione Civile comunale. Un supporto fatto di tanti piccoli gesti quotidiani per un aiuto che è stato prima di tutto del fare”.

Tra i presenti il sindaco di Montopoli Giovanni Capecchi e l’assessora regionale alla Protezione Civile Monia Monni. "Vogliamo dire pubblicamente grazie a tutti coloro che hanno fatto la propria parte durante i mesi più bui della pandemia – ha detto il sindaco –. Più volte ricordo l’importanza del nostro tessuto associativo, dei tanti volontari delle realtà che esistono sul territorio. Uomini e donne che sacrificano, donano parte del loro tempo libero per offrirlo alla comunità, per fare qualcosa di utile per tutti. La pandemia ci ha messo di fronte a qualcosa che non conoscevamo e, in tutta onestà, dico che senza l’enorme supporto delle nostre associazioni non ce l’avremmo fatta".

"Ho accolto con piacere l’invito del sindaco Capecchi – ha detto l’assessora Monni - per questa giornata dedicata alle volontarie e ai volontari, ed a tutti i soggetti che hanno dato il loro contributo in questi due anni di pandemia. Quando due anni fa il mondo intero si è chiuso in casa, loro hanno deciso di uscire e contribuire a salvare più persone possibile. Hanno davvero fatto di tutto: hanno cucito mascherine quando non ce n’erano, hanno portato la spesa a chi non poteva uscire, si sono messi una tuta e sono saliti in ambulanza. Infine il loro grandissimo lavoro ci ha consentito di vaccinare il 90% delle toscane dei toscani. Per questo è importante ringraziarli sempre, ogni giorno. Queste donne e questi uomini – ha aggiunto l’assessora – sono sempre in prima linea, in ogni emergenza, da ultimo quella legata a chi fugge dalla guerra in Ucraina. Grazie davvero a loro e a chi ha deciso di celebrarli oggi".

"È stato importante – ha concluso l’assessora regionale all’istruzione Alessandra Nardini – l’impegno della grande rete dell’associazionismo, del volontariato, della Protezione Civile, che si è attivata fin da subito, prima per fronteggiare questi due anni di pandemia che era sicuramente un evento nuovo, non conosciuto. Tutti hanno fatto la propria parte per riuscire a non lasciare nessuno e nessuna indietro. E poi, purtroppo, ci siamo trovati a dover fronteggiare ciò che mai avremmo pensato: una guerra alle porte dell’Europa. Questo dimostra la ricchezza del tessuto dell’associazionismo, del volontariato nella nostra Regione che ci fa essere orgogliosi di essere toscani".

Queste le associazioni premiate: Teranga, Pubblica Assistenza di Montopoli, l'Associazione Nazionale Carabinieri sezione di San Romano – Montopoli, La Ruzzola, Associazione Nazionale Polizia di Stato sezione di Pontedera, Misericordia di San Romano, Circolo Arci Marti – Casa del Popolo Tom Benetollo, la Fratres di San Romano e l'Avis comunale di Montopoli. Una targa speciale è stata consegnata poi al personale del Comune. "È intenzione dell’amministrazione  -sottolinea il Comune- premiare anche le associazioni di volontariato che hanno avuto un ruolo ugualmente importante durante la pandemia, soprattutto nel contatto e nell’aiuto quotidiano e diretto della cittadinanza".

Anche la Pubblica Assistenza di Montopoli ha voluto ringraziare i suoi volontari per l'impegno profuso in questi ultimi due difficili anni.

"Il loro lavoro - ha sottolineato il presidente Edoardo Ceccarelli- ci ha permesso, insieme ai nostri dipendenti, di aiutare tutti coloro che ne avevano bisogno e si sono messi a disposizione dell'amministrazione comunale e degli organi sanitari per cercare di svolgere questo difficile e sconosciuto compito. Abbiamo accolto con molto piacere l'invito da parte della Amministrazione Comunale e dell'Assessora regionale alla Protezione Civile Monia Monni, oltre che ringraziare l'Assessora Nardini per la sua presenza, a partecipare a questa iniziativa e vogliamo cogliere questa occasione per estendere il nostro ringraziamento a tutte le altre associazioni di Volontariato del nostro Comune che si sono adoperate in questa emergenza".

"Nonostante quanto accaduto  - ha aggiunto il presidente della Pubblica assistenza- in questo periodo Anpas e la nostra associazione hanno continuato a svolgere corsi di formazione e aggiornamento e questo ci ha permesso di poter tornare a riprendere tutte le nostre quotidiane attività. In questi giorni abbiamo ripreso gli incontri nelle scuole per rendere gli studenti partecipi delle attività di volontariato che svolgiamo quotidianamente, ovvero antincendio boschivo, primo soccorso e protezione civile. Ma grazie al corso effettuato da Anpas chiamato a skuola in allegria svolto ad Ottobre, a cui alcuni nostri volontari hanno partecipato, abbiamo proposto al Comprensivo Galilei e ai loro insegnanti un percorso che comprende anche le scuole dell'infanzia e della primaria in modo da rendere tutti gli studenti partecipi dei valori del volontariato. Inoltre stiamo anche organizzando, in collaborazione all'Associazione Giubilate, i campi estivi che si svolgeranno nel mese di Luglio. Non si tratta di iniziative che possono cambiare quanto successo, ma ci teniamo a sottolineare che vogliamo fare di tutto perché i nostri ragazzi, che hanno sofferto in modo particolare questa crisi, sia sanitaria che sociale, possano ritrovare segnali di normalità fondamentali per tutti noi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 29 Novembre, rialzo dopo il fine settimana con oltre 16mila tamponi processati. Nel Fiorentino altri 7 decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità