Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:50 METEO:SAN MINIATO14°18°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Kobe Bryant nella Hall of Fame, la moglie Vanessa commossa: «Amore, sei tra i migliori di sempre»

Attualità giovedì 22 aprile 2021 ore 09:15

Forestazione urbana contro l'inquinamento

Il progetto per via Romanina

La Regione sostiene il progetto per nuove piantumazioni e una pista ciclabile, nell'ambito del programma "Toscana Carbon Neutral"



MONTOPOLI IN VAL D'ARNO — Il Comune di Montopoli, essendo uno dei 63 comuni toscani che presentano maggiore criticità in relazione ai livelli di qualità dell'aria, ha avuto l'opportunità partecipare al Bando per progetti integrati per l'abbattimento delle emissioni climalteranti in ambito urbano denominato "Toscana Carbon Neutral". Presentato il progetto per la messa a dimora di 270 piante e 240 alberi, più la realizzazione di una pista ciclabile con un investimento per 400mila euro, l'amministrazione montopolese ha attenuto dalla Regione Toscana un cofinanziamento di 350mila euro risultando secondo in graduatoria.

"Il progetto prevede la messa a dimora di 270 piante arboree e 240 nuovi arbusti – ha spiegato Alessandro Varallo, assessore comunale all’ambiente e ai lavori pubblici –. Inoltre, sarà realizzata una pista ciclabile di collegamento da via dei Girasoli, dov’è attualmente in fase di conseguimento la Ciclopista dell’Arno, alla Casa della salute, passando da via Kennedy, via Meucci e piazza Magellano".

Gli obiettivi del progetto, come detto, sono l’abbattimento delle emissioni inquinanti: la pista ciclabile, per esempio, garantirebbe un risparmio di 42 tonnellate di anidride carbonica, di 94 chili di diossido di azoto e di 14 chili di polveri sottili.

"L’ottima qualità del progetto e del lavoro dello Studio Bellesi Giuntoli ci ha permesso di arrivare ad un buon posizionamento in graduatoria – ha commentato il sindaco Giovanni Capecchi – adesso, con le risorse regionali che saranno erogate, possiamo dare inizio a un ripensamento generale di quegli spazi, tenendo sempre a mente l’importanza di garantire la tutela dell’ambiente".

"Ci tengo a ringraziare non solo lo studio che ci ha assistito, ma anche il personale del settore Lavori pubblici del Comune – ha aggiunto Varallo – anche grazie al loro impegno, Montopoli è risultato essere il primo Comune del Comprensorio del Cuoio nella graduatoria regionale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Staffoli a lutto per la scomparsa a 73 anni di una persona conosciutissima che aveva fondato la sezione locale dell'Avis
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cultura