Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:SAN MINIATO12°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Attualità mercoledì 26 ottobre 2016 ore 11:00

Studenti polacchi e turchi in municipio

L’incontro nell'ambito del progetto Erasmus dell'istituto Checchi



FUCECCHIO — Si è svolta ieri mattina, nella sala consiliare del Comune, la cerimonia di premiazione delle scolaresche provenienti dalla Polonia e dalla Turchia in visita all’istituto superiore Checchi nell’ambito del partenariato europeo Erasmus Plus per il progetto We are all citizens of the world, our culture is our identity.

Il progetto è stato curato dalla professoressa Paola Lupi, docente di lingua Inglese presso l’istituto Checchi in collaborazione con le colleghe professoressa Arzu Borlas dell’istituto Istanbul Anadolu Lisesi di Istanbul e la professoressa Elzbieta Luczak dell’istituto IV Liceum Ogolnokstalcace im.B.Prusa di Stettino.

La visita, dal 22 al 25 ottobre, ha visto due delegazioni composte da 9 studenti e 5 docenti turchi e da 10 studenti e 4 docenti polacchi, ha permesso agli ospiti di conoscere le città di Fucecchio, Vinci, Firenze e Pisa.

Nel pomeriggio di oggi, nella sede del liceo in via Padre Checchi, sarà allestito un laboratorio teatrale curato dalla prof.ssa Susanna Pietrosanti e sarà messo in scena uno spettacolo dal titolo ”Barbarians, all of us” tratto dai primi due libri dell’Eneide, intesa come poema della migrazione e dell’incontro di popoli diversi per fondare una nuova inclusione.

La recita sarà effettuata dagli ospiti stranieri, dal gruppo teatro del liceo e il gruppo Open Doors. L’evento sarà seguito ed organizzato con l’aiuto di tutti i docenti di lingua Inglese dell’Istituto “A.Checchi” , in particolare dalle prof.sse Rossella Fabiani, Francesca Canu, Antonella Convalle, Alessandra Pertici, con l’aiuto del Prof. Gabriele Cecchi che curerà le riprese video e fotografiche,e dal tecnico di laboratorio informatico Francesco Ziino che si interesserà della parte tecnica.

Ai ragazzi in visita al palazzo comunale è stato rilasciato dal sindaco Spinelli l’attestato di partecipazione.

“I nostri ragazzi ha dichiarato Spinelli - interagiscono già coi coetanei del comune francese di Nogent sur Oise ed hanno avviato relazioni con una scuola di Gersthofen in Germania: con questo progetto potenziamo nelle scuole i valori dell’amicizia tra i vari paesi, per diminuire le distanze culturali e sociali. Se vogliamo davvero un’Europa unita dobbiamo costruirla già a partire dalle scuole facendo capire ai ragazzi che la cultura degli altri popoli è la nostra ricchezza”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
C'è tempo fino al 10 Febbraio per candidarsi a uno dei progetti del servizio civile universale. Cinque per il Comune di Santa Croce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca