QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 9° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 19 marzo 2019

Attualità giovedì 20 dicembre 2018 ore 08:30

Il Comune aiuta dodici attività commerciali

Sono quelle che hanno vinto il bando per le nuove aperture e le ristrutturazioni. A loro disposizione 60mila euro complessivi a fondo perduto



FUCECCHIO — Le richieste pervenute al Comune a seguito dell’apertura del bando per i finanziamenti a fondo perduto conferma la vitalità del commercio a Fucecchio. Sono state 16 le microimprese che hanno presentato domanda per ottenere i contributi e di queste ben 12, dimostrando di avere tutti i requisiti necessari, li hanno ottenuti.

Si conferma ancora un successo, quindi, l’iniziativa dell’amministrazione comunale che da alcuni anni sta cercando di supportare, con un piccolo contributo (fino a 6 mila euro per attività), coloro che vogliono sviluppare una propria impresa commerciale o artigianale a Fucecchio o che vogliono riqualificare quella esistente.

Quest’anno, grazie ad una nuova e più specifica suddivisione del bando, i contributi sono andati sia alle nuove attività (6 beneficiari per complessivi 35 mila euro) che a quelle da riqualificare (6 beneficiari per complessivi 25 mila euro).

“Abbiamo fatto questa scelta – ha spiegato l’assessore allo sviluppo economico Silvia Tarabugi – per fare in modo che fosse garantito a tutti l’accesso ai fondi, sia alle nuove attività che alle riqualificazioni. Il risultato che abbiamo ottenuto è stato proprio quello che ci eravamo prefissi dando modo così anche ad alcune attività esistenti di accedere ai finanziamenti e alleggerire le spese sostenute per migliorare il proprio negozio”.

Le attività finanziate quest’anno dal Comune di Fucecchio sono di vario genere. Tra le nuove aperture ci sono un negozio di abbigliamento in Via Donateschi, una pasticceria in Via Trieste, un parrucchiere barber-shop già aperto in Viale Gramsci, un negozio di sigarette elettroniche in Via Dante e ben due affittacamere non professionali, uno in Via Ariosto e l’altro in Via Castruccio. Proprio quest’ultimi rappresentano la grande novità del bando 2018.

“Abbiamo inserito gli affittacamere non professionali del centro storico nell’elenco delle attività ammissibili a finanziamento – ha commentato il sindaco Alessio Spinelli – perché negli ultimi tempi a Fucecchio è cresciuta e sta ancora crescendo l’offerta di questo genere di attività. Questo ci fa ben sperare per il futuro del nostro centro e ci conferma che il lavoro fatto da questa amministrazione per invertire il trend relativo ai visitatori nella nostra città stia dando ottimi frutti. Quando sono diventato sindaco nel 2014 le strutture alberghiere e gli affittacamere erano poche unità, oggi abbiamo superato quota trenta grazie ad un incremento significativo che abbiamo avuto soprattutto nel centro storico”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità