QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10°10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 26 febbraio 2020

Cronaca giovedì 01 agosto 2019 ore 10:39

Cerbaie, uno spacciatore finisce nella rete

Nei blitz dei giorni scorsi gli spacciatori erano sempre riusciti a dileguarsi in tempo. Ieri un nuovo controllo e, finalmente, un arresto



FUCECCHIO — Durante tutta la giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Empoli, supportati da due unità cinofile e da un elicottero del Nucleo Elicotteri di Pisa, hanno svolto un servizio di controllo dell’area boschiva delle frazioni di Fucecchio. Nelle Cerbaie sono stati impiegati 30 militari e 10 mezzi che, con la supervisione dall’alto dell’elicottero, hanno rastrellato i boschi e pattugliato le strade delle frazioni, al fine di individuare spacciatori di stupefacenti e acquirenti.

In alcune zone i pusher sono stati messi in fuga mentre, nel pomeriggio, è stato arrestato un 37enne marocchino, risultato senza fissa dimora, irregolare e pregiudicato proprio per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti.

I carabinieri si erano appostati in area boschiva di via Pesciatina, nella frazione Vedute, dove in altre occasioni i pusher erano riusciti a farla franca scappando nella boscaglia. Ieri però i militari avevano bloccato tutte le vie di fuga e l'uomo, che durante la breve fuga ha sparso dosi di cocaina e hashish ovunque, è stato fermato. 

In tasca aveva ancora 10 dosi di cocaina e 4 di hashish, mentre per strada ne aveva lasciate altre 26. Nelle tasche aveva poi un telefono cellulare e 300 euro in contanti. La successiva ispezione svolta con due unità cinofile ha permesso di rinvenire altri pezzi di hashish e altra cocaina ancora da confezionare (circa 40 grammi, con cui si sarebbero potute ottenere oltre 200 dosi). In totale sono stati sequestrati oltre 200 grammi di stupefacenti (115 di hashish e 120 di cocaina). Nel giaciglio, insieme ai viveri, sono stati trovati anche strumenti per il confezionamento e un pugnale da sub con lama di 16 cm.

L’arrestato, volto già noto alle forze dell’ordine, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza e oggi sarà giudicato per direttissima.

"L’attività è solo l’ultima di una serie di servizi svolti nelle Cerbaie - hanno spiegato i carabinieri -, dove nell’ultimo mese sono state costantemente impegnate importanti risorse dell’Arma con l’obiettivo di ripulire l’area boschiva dalla presenza di spacciatori, che alimentano la situazione di degrado esistente con l’abbandono di rifiuti nella boscaglia e l’allestimento di giacigli di fortuna. L’operazione proseguirà incessantemente".



Tag

Il vice ministro della Salute iraniano suda in conferenza: positivo al coronavirus

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Sport